FILM

Zack Snyder attribuisce a James Gunn il momento più folle di Dawn of the Dead

Zack Snyder conferma che il bambino zombie di Dawn of the Dead è stata un’idea di James Gunn.

Anche prima di mettersi alla guida orologiai O Uomo d’Acciaio, Zack Snyder ha generato polemiche per quanto riguarda le sue scelte cinematografiche. O Luna ribelle Il regista ha recentemente incontrato Letterboxd per parlare del suo nuovo film Netflix, rispondendo anche a domande sul resto della sua carriera, incluso il suo lungometraggio d’esordio, Alba dei morti. Dirigere un remake del classico film di George A. Romero del 1978 è stato sufficiente per suscitare molta ira prima ancora che il film fosse realizzato, ma al momento del rilascio (come la maggior parte dei film di Snyder) è stato accolto con grande entusiasmo sia dai suoi fan che dagli spettatori.

Un modo in cui Zack Snyder è riuscito a aggirare gli oppositori è stato quello di andare in una direzione completamente diversa, qualcosa che anche lo sceneggiatore James Gunn avrebbe preso sul serio durante la scrittura del remake. Lo hanno fatto prendendo sul serio azioni e scelte selvagge, incluso il momento inquietante in cui una donna incinta si trasforma in uno zombie e poi dà alla luce un bambino zombie.

Alla domanda se il bambino zombi, che si presenta come uno dei più grandi colpi di scena della serie del 2004 Alba dei morti il remake è stato un’idea sua o di James Gunn, e il regista si è affrettato a dare credito dove era dovuto. “L’idea è stata al cento per cento di James Gunn, e gli do tutto il merito”, ha detto Snyder con un sorriso. “A proposito, mi è piaciuto molto, quindi lo ringrazio per questo.”

Sebbene entrambi i cineasti abbiano una storia con la DC Comics sul grande schermo, Alba dei morti (2004) segna l’unica collaborazione tra Zack Snyder e James Gunn. Dawn of the Dead ha ricevuto un’accoglienza positiva al momento del rilascio, ma anche da allora il suo status nel genere horror non ha fatto altro che migliorare ed è diventato un remake molto apprezzato di un tempo che ne aveva pochissimi. Tuttavia, Gunn e Snyder hanno parlato con affetto della produzione del film e del contributo che l’altro ha apportato al progetto.

“Ciò che molti giovani non sanno è che la comunità online impazziva all’idea che il film venisse rifatto. C’era una petizione con centinaia di migliaia di nomi per non farlo. ha detto Gunn in un thread online riguardo la produzione del film. “È difficile essere il bersaglio dell’ira pubblica quando sei famoso. È peggio quando sei poco conosciuto, come lo ero io allora. Ho pensato: ‘Ragazzi, sono uno di voi! Ho adorato il film!’ ma per la maggior parte ero semplicemente “il ragazzo di Scooby-Doo”.

Il flusso dell’alba dei morti

La versione di Zack Snyder e James Gunn Alba dei morti, pubblicato nel 2004, è attualmente disponibile per lo streaming su Starz, ma si sposta su diversi servizi di streaming con una certa frequenza. Versione originale di George A. Romero Alba dei morti tuttavia, NON è disponibile per lo streaming su nessuna piattaforma, compresi i noleggi o gli acquisti digitali.