Spel

World of Tanks Modern Armor celebra il suo decimo anniversario con nuovi carri armati, sfide e altro ancora – PlayStation.Blog

Potete crederci? Dieci anni di carri armati! Il gioco conosciuto oggi come World of Tanks Modern Armor ha fatto il suo debutto ufficiale su console il 12 febbraio 2014.

Essendo uno dei primi titoli free-to-play disponibili per console, WoTMA (o semplicemente “World of Tanks”, come era noto allora) ha contribuito a gettare le basi per le esperienze che i giocatori PlayStation avrebbero goduto nel prossimo decennio. Naturalmente, il gioco non sarebbe potuto arrivare a questo punto senza il supporto di una fiorente comunità… o gli sforzi di uno staff dedicato.

Infatti, molti dei membri dello staff di Wargaming che erano presenti nei primi giorni del gioco fanno ancora parte del team oggi. Insieme, darete uno sguardo alla storia del gioco e avrete un’idea di ciò che accadrà durante l’evento che durerà un anno e che chiameremo Celebrazioni.

Scorso

Sono necessarie più persone per portare sul mercato un gioco come World of Tanks, ma cinque di coloro che hanno reso il gioco quello che è oggi sono:

  • Andy Dorizas, direttore artistico
  • Valerie MacCracken, Direttore delle operazioni LiveOps
  • Ben Crawford, Direttore senior dell’esperienza del giocatore
  • JJ Bakken, produttore senior
  • L. Daniel Burr, direttore del gioco dal vivo

Ognuno di loro ti dirà che il duro lavoro e la diligenza sono stati la chiave dei loro sforzi. Valerie MacCracken, che ha iniziato a lavorare presso Wargaming nel 2011 in un ruolo di assistenza clienti, mette le cose in chiaro dicendo: “Il primo ufficio nordamericano era nuovo di zecca quando sono entrato e c’erano solo una quindicina di dipendenti; Ricordo uno dei miei primi giorni in cui abbiamo allestito i mobili per la hall!”

L’infrastruttura fisica per i vari uffici non è stata l’unica sfida; C’erano anche sfide tecniche nello sviluppo del gioco. Secondo Andy Dorizas, artista principale dei Day 1 Studios prima che diventassero Wargaming Chicago, “Abbiamo dovuto tagliare alcune cose per farlo funzionare sull’hardware iniziale. Il patrimonio artistico doveva essere ridotto o compresso. “I livelli dovevano essere semplificati… Era una montagna molto grande da scalare.”

JJ Bakken, entrato nello studio di Chicago come produttore associato nel 2013, aggiunge un altro problema che il team ha dovuto affrontare: la novità di ciò che Wargaming stava facendo! “Questa era la prima volta che lo studio sviluppava un gioco free-to-play, ed eravamo agli albori del F2P su piattaforme console”, afferma. “Scoprire un nuovo genere e un nuovo modo di connettersi con i giocatori è sempre stimolante, ma emozionante allo stesso tempo.”

Come hanno fatto? MacCracken afferma che il processo è stato graduale, “con alfa, beta, (a) lancio graduale in alcune regioni, e poi (il) lancio completo, uno dopo l’altro”. Ha anche gestito quello che lei definisce un forum “super segreto”, disponibile solo per i primi tester. “Quando ho visto la passione che il gioco stava suscitando tra i nostri primi tester, molti dei quali sono ancora in circolazione oggi, ho capito che avevamo qualcosa di buono da fare.”

Bakken gli fa eco: “…c’è sempre una preoccupazione aggiuntiva quando si lancia un gioco con servizio live (se i server funzioneranno, ecc.), quindi speravamo che tutti i nostri sforzi tecnici sarebbero stati ricompensati. Spoiler: tutto è andato piuttosto bene ed eccoci qui, dieci anni dopo!

Il futuro

Ben Crawford, che ha iniziato a Wargaming Europe dieci anni fa come Direttore dell’esperienza del cliente, è entusiasta dei cambiamenti che vede nella tecnologia e nei servizi WoTMA, dicendo: “L’evoluzione è evidente nel portale aggiornato (sito web),” nuovi strumenti di supporto, funzionalità extra-gioco ampliate e funzionalità di gioco migliorate.

Daniel Burr, che ha iniziato a Wargaming come architetto di soluzioni per la gestione dei servizi di rete, sottolinea tuttavia che lo sviluppo porta nuove opportunità, e non solo per Wargaming: “Dieci anni fa, lo spazio F2P sulle console era molto nuovo, quindi c’erano nessuna best practice specifica per console su cui fare affidamento. Oggi, il F2P su console è un modello molto più compreso e i nuovi giochi F2P ne sfruttano appieno”.

Quindi, ci aspettano progressi e sfide, ma WoTMA è pronta ad affrontare tutto, a partire dall’evento Celebrazioni!

Al centro delle celebrazioni c’è un sito Web dedicato che consentirà ai giocatori di monitorare i propri progressi in ogni stagione per tutto il 2024, a partire dalla stagione dell’Anno del Drago a tema Capodanno lunare lanciata il 30 gennaio. I giocatori potranno anche confrontare e condividere le statistiche con i propri amici e lavorare per non uno, ma due speciali carri armati ricompensa che verranno assegnati al termine dei festeggiamenti.

Non è tutto. Febbraio offre ai giocatori l’opportunità di riscattare due nuovi carri armati del 10° anniversario, il Lake M38 e l’MBT-B, completare la prima sfida celebrativa mensile (come evento dell’anniversario con obiettivi e ricompense condivise dalla comunità) e molto altro ancora.

Alla fine, ogni aspetto delle celebrazioni mira a commemorare ciò che rende speciale WoTMA: non i carri armati (per quanto li amiamo), ma le persone. “Non molte persone nel settore possono dire di lavorare nella stessa azienda da oltre un decennio, ma abbiamo questa stabilità che ci consente di costruire ponti non solo tra noi stessi, ma tra noi e la nostra comunità”, afferma MacCracken. .

Il grande decimo anniversario del gioco è in corso. Unisciti a noi per i festeggiamenti!