SPORT

Risultato Newcastle-Nottingham Forest: Chris Wood mette a fil di spada la sua ex squadra con tre gol

Chris Wood è tornato a perseguitare il Newcastle con una straordinaria tripletta mentre il Nottingham Forest ha regalato al nuovo allenatore Nuno Espírito Santo la prima vittoria del suo regno in Premier League.

Wood, l’uomo per il quale i nuovi proprietari dei Magpies hanno pagato a Burnley 25 milioni di sterline nel gennaio dello scorso anno nel tentativo di evitare la retrocessione, ha approfittato della scarsa difesa per rivendicare un triplete che ha posto fine alla serie di sette vittorie consecutive del suo ex club in campionato al St James’ Park e li condannò alla sesta sconfitta in sette partite in tutte le competizioni.

Una vittoria per 3-1 è stata poco più di quanto gli ospiti meritassero in una giornata in cui gli uomini di Eddie Howe, passati in vantaggio grazie al controverso rigore di Alexander Isak, sono stati distrutti da Anthony Elanga e Morgan Gibbs-White davanti a un pubblico incredulo di 52.207 persone. .

La vittoria sul Tyneside ha dato una spinta alle speranze di sopravvivenza del Forest, ma ha lasciato un grosso punto interrogativo sulle possibilità del Newcastle di ripetere le prime quattro posizioni della scorsa stagione con una trasferta al Liverpool e la visita del Manchester City al St James per entrambe le squadre della FA Cup. pareggio al terzo turno contro il Sunderland.

I Magpies sono usciti determinati a dare una risposta alla triste sconfitta per 1-0 di sabato contro il Luton, e la loro pressione iniziale è stata ripagata al 23′ quando Isak ha battuto il portiere Matt Turner dal dischetto dopo che il difensore Murillo era stato duramente giudicato per aver commesso un fallo sull’attaccante. quando si è avventato sul passaggio di Anthony Gordon.

Elanga, che ha tormentato per tutto il terzino Dan Burn, ha deviato a lato dopo il lancio lungo di Moussa Niakhate, e l’ex ala del Manchester United avrebbe dovuto segnare 12 minuti prima dell’intervallo quando si è messo alle spalle di Burn sulla destra, ma non è riuscito a trovare un modo. superare Martin Dubravka.

Isak ha visto un tentativo sfacciato di Turner deviato da Turner sul suo primo palo e Miguel Almiron ha sciato uno sforzo in scivolata alla fine di un’abile mossa di squadra, e i Magpies hanno dovuto pagare per le occasioni perse nei tempi di recupero del primo tempo.

Almiron ha conquistato il possesso palla al limite dell’area ospite ma non è riuscito a individuare un compagno di squadra, permettendo a Gibbs-White di correre in campo e trovare Elanga, che ha dato a Wood il compito più semplice di pareggiare.

Sarebbe potuta andare peggio per i padroni di casa pochi secondi dopo la ripresa, quando Gibbs-White ha mandato a lato su cross pericoloso di Elanga, con il Newcastle che sembrava sempre più vulnerabile.

Dubravka si è sentito sollevato quando Elanga ha tirato dritto contro di lui dopo che Gibbs-White ha scatenato ancora una volta il panico nella retroguardia di casa, ma il nazionale svedese si è ricompensato al 53′ quando ha messo la palla sulla traiettoria di Wood e ha guardato l’attaccante girare Burn dentro prima di tirare sopra Dubravka e in rete.

Howe ha rapidamente sostituito Burn e Almiron con Tino Livramento e Callum Wilson, ma la sua squadra è stata nuovamente sconfitta al 60′ quando il passaggio di Murillo ha diviso una difesa irregolare e Wood ha abilmente aggirato un Dubravka dolorosamente esposto per completare la sua tripletta.

Isak ha visto un tiro deviato a lato al 67′ e Lewis Miley ha mancato il bersaglio solo due minuti dopo mentre gli uomini di Howe hanno lottato per rientrare in partita ma hanno incontrato una resistenza feroce e contropiedi devastanti, ma il danno era fatto e c’era nessun modo per tornare indietro.