SPORT

Ricorderemo sempre l’incredibile 2023 – Pep Guardiola assapora il quinto trofeo

Pep Guardiola ha parlato del suo orgoglio dopo che venerdì il Manchester City ha battuto il Fluminense 4-0 e ha vinto la Coppa del Mondo per club per la prima volta.

È stato il quinto trofeo del club in un memorabile 2023, dopo i precedenti successi in Champions League, Premier League, FA Cup e Supercoppa UEFA.

Julian Alvarez ha iniziato la disfatta dopo 40 secondi, ha segnato un altro per Phil Foden e ha vinto una vittoria unilaterale nei minuti finali. Anche il City ha beneficiato di un autogol superando gli avversari brasiliani.

L’allenatore della città Guardiola, che in precedenza ha vinto la competizione tre volte, ha dichiarato al sito web del club: “Sono molto orgoglioso di questo club. Ciò che abbiamo fatto è un risultato notevole.

“Vincere questo trofeo significa essere la migliore squadra del mondo e i nostri giocatori, i nostri allenatori, il nostro staff, lavorano tutti duramente ogni giorno per portarci questo successo.

“Come allenatore la cosa di cui vado più orgoglioso è che siamo sempre presenti. Non importa quanto vinciamo, non importa quanti trofei solleviamo, siamo di nuovo lì per lottare per il prossimo.

“Vincere il triplete è stato davvero speciale, ma vincere altri due trofei e ora detenere questi cinque titoli importanti dimostra la mentalità unica di questa squadra, del club e dei suoi tifosi.

“È qualcosa che nessun’altra squadra inglese è riuscita a raggiungere e ricorderemo sempre questo momento incredibile trascorso insieme”.

Anche Foden, il cui cross ha costretto all’autogol, ha elogiato una serata importante nella storia del club.

Il centrocampista inglese ha dichiarato a TNT Sports: “Non siamo abituati a giocare con questo caldo, quindi è stato difficile, ma siamo molto soddisfatti del risultato. Siamo nel “mondo”.

“Questo è molto importante per il club. E’ la prima volta che vinciamo. Siamo molto soddisfatti e questo è molto importante per il club”.

Foden ritiene che il Fluminense, vincitore della Copa Libertadores, abbia dato al City una serata difficile.

“È stata una partita incredibile”, ha detto. “Fair play per loro, il modo in cui giocano. Adoro il loro modo di giocare, con passaggi brevi.

“Loro sono una grande squadra e non hanno reso le cose facili, ma penso che i ragazzi abbiano dimostrato non solo qualità, ma anche cuore e determinazione”.

L’unica grande preoccupazione per il City è stata l’infortunio del centrocampista Rodri in seguito ad un brutto intervento di Alexsander del Fluminense, ma lo spagnolo, uscito zoppicando al 74′, ha detto che non era grave.

Rodri ha detto a Sky Sports: “Sono stato molto fortunato, ad essere sincero. Penso che sia stato uno dei peggiori contrasti che ho avuto nella mia carriera.

“È stato molto spaventoso perché ho sentito il ginocchio, ma per fortuna non era niente. Ero sul punto di piangere perché era molto preoccupante, ma non è niente”.