SPORT

Peter Wright esce dal campionato mondiale di freccette vestito da Grinch

Il due volte campione Peter Wright è stato eliminato dal campionato mondiale di freccette al secondo turno dopo una sconfitta per 3-0 contro Jim Williams all’Alexandra Palace.

Il 53enne, vestito da Grinch con i capelli verde lime, si è assicurato un Natale infelice dopo aver registrato una triste media di tre freccette di meno -84.

Anche Williams, secondo classificato nel BDO nel 2020, è stato ben lungi dall’essere al suo meglio in uno scontro di bassa qualità, ammettendo in seguito: “Ho combattuto contro me stesso tutto il tempo ed è un po’ frustrante, ma speriamo di arrivarci”.

Una stella era già nata quando il sedicenne Luke Littler segnò il suo debutto nel Campionato del Mondo con un’emozionante vittoria per 3-0 sull’esperto olandese Christian Kist.

Littler non ha mostrato nervi saldi centrando sette 180 e chiudendo con una straordinaria media di 110 diventando un vero contendente per la corona.

L’adolescente ha detto a Sky Sports: “Non posso credere quanto velocemente mi sono abituato. Ero un po’ nervoso mentre salivo sul palco, ma una volta trovato il mio ritmo, sono entrato”.

Sempre nella sessione di mercoledì sera, Richard Veenstra ha superato Ben Robb 3-0, mentre Ryan Joyce ha battuto Alex Spellman 3-1.

Nel pomeriggio, la sedicesima testa di serie Ross Smith ha battuto Niels Zonneveld 3-1 prima di essere punto da una vespa sul palco.

“C’è la vespa”, ha detto Smith nella sua intervista televisiva post partita dopo aver notato l’insetto.

L’inglese allora si ritrasse dal dolore e disse: “Mi ha punto come un male. Piccolo bastardo.

Smith, un prolifico battitore massimo, era al di sotto del suo meglio ma ha comunque prodotto sette 180 e il secondo 170 checkout del torneo per sconfiggere il grintoso olandese Zonnevald.

“Non è stata una bella partita e non ho giocato neanche lontanamente come avrei potuto”, ha detto Smith. “Ma ora posso godermi il mio tacchino e i miei maiali nelle coperte.

“Ho provato a mettermi il fuoco nella pancia, ma è stato molto difficile. Sono stato un po’ nervoso negli ultimi giorni, tutti lo sono perché vuoi solo farcela.

“Ora mi rilasserò e spero di stare meglio dopo Natale.”

Il debuttante dell’Exeter Owen Bates ha ottenuto un vantaggio di due set mentre l’irlandese Steve Lennon ha reagito vincendo 3-2.

Lennon ha vinto nove delle sue ultime 11 partite contro il 21enne favorito del pubblico ottenendo la vittoria di cui aveva bisogno per conservare la sua tessera PDC Tour.

“Non so come ho vinto questo”, ha detto Lennon. “Nel profondo ero nel panico, è una grande vittoria.”

Bates si è qualificato al PDC Challenge Tour ed è emerso con grande merito in una gara pulsante, centrando cinque 180 e producendo 101 e 108 checkout nel secondo set.

Non è stata una bella partita e non ho giocato nemmeno lontanamente come avrei potuto. Ma ora posso godermi il mio tacchino e i miei maialini nelle coperte.

Ross Smith

Ma Bates ha sbagliato cinque doppi portandosi in vantaggio per 2-1 nel quarto set mentre Lennon, che ha segnato sei massimi, è diventato più forte e ha organizzato un incontro al secondo turno con il gallese Jonny Clayton.

Il connazionale di Lennon, William O’Connor, si è trovato molto più a suo agio nella vittoria per 3-0 su Bhav Patel.

Nel frattempo, il polacco Radek Szaganski, con sede a Cork, ha sconfitto 3-2 il finlandese Marko Kantele con un finale nel set 142 che lo ha aiutato ad affrontare il cinque volte campione del mondo Raymond van Barneveld al secondo turno.