SPORT

Perché i club della Premier League potrebbero non unirsi mai alla Super League europea

Alla controversa Super League europea è stata data una nuova speranza di rinascita dopo una sentenza storica della Corte di Giustizia Europea.

Tuttavia, i club della Premier League potrebbero ancora non essere in grado di partecipare alla competizione separatista.

La Grande Camera della Corte di Giustizia europea ha stabilito che la FIFA e la UEFA hanno abusato della loro posizione dominante vietando completamente ai club di competere in una ESL, ma ha aggiunto che la Super League potrebbe non essere ancora approvata.

La società di sviluppo sportivo A22, costituita per contribuire alla creazione dell’ESL, ha affermato che gli organi di governo detenevano una posizione di monopolio che violava la legge europea sulla concorrenza e la libera circolazione.

“Ci siamo guadagnati il ​​diritto di competere. Il monopolio della UEFA è finito. Il calcio è gratuito”, ha affermato Bernd Reichart, CEO di A22. “I club sono ora liberi dalla minaccia di sanzioni e liberi di determinare il proprio futuro”, ha aggiunto Reichard in una nota.

Ecco tutto quello che sappiamo finora sulla nuova Super League europea:

I club della Premier League potranno iscriversi?

Sembra che i club della Premier League non potranno aderire anche se la nuova proposta verrà approvata.

Il Dipartimento per la Cultura, i Media e lo Sport del governo britannico ha rilasciato una dichiarazione in cui indica che un disegno di legge di prossima approvazione che crea un nuovo regolatore indipendente del calcio renderebbe illegale per i club britannici aderire a un campionato separatista.

“Il tentativo di creare una competizione separatista è stato un momento decisivo nel calcio inglese ed è stato universalmente condannato dai tifosi, dai club e dal governo”, ha detto un portavoce del DCMS.

“All’epoca abbiamo intrapreso un’azione decisiva, avviando la revisione della governance del calcio guidata dai tifosi, che richiedeva la creazione di un nuovo regolatore indipendente per il calcio inglese. Presto introdurremo una legislazione che renda tutto questo una realtà e impedirà ai club di partecipare a qualsiasi competizione separatista simile in futuro.”

Dopo la Brexit il Regno Unito non è più soggetto alle leggi dell’UE, il che significa che i club non potranno ricorrere alla Corte di giustizia europea.

Come sarà la nuova Superlega Europea?

A seguito della storica sperimentazione, A22, la società che sostiene la Superlega Europea, ha trasmesso in diretta un video in cui illustra i suoi programmi per le nuove competizioni maschili e femminili.

La nuova competizione maschile proposta è una struttura a tre livelli con 64 squadre partecipanti. Il CEO Bernd Reichart ha ripetutamente insistito sul fatto che non ci sarebbero membri permanenti.

Le 64 squadre sarebbero divise in tre livelli poco interessanti chiamati Star, Gold e Blue. Il livello più alto o campionato “stellare” avrebbe 16 squadre, proprio come la Gold, mentre la Blue avrebbe 32 squadre.

I primi due livelli avrebbero due gironi da otto, con ciascuna squadra che giocherà 14 partite, sette in casa e sette in trasferta, con le prime quattro di ogni girone che accederanno ai quarti di finale e alle semifinali, prima della finale. un luogo neutrale.

La Lega Blu sarebbe composta da 32 squadre divise in quattro gironi da otto, con le prime due di ciascuna che accederanno ai quarti di finale e alle semifinali.

Come si qualificherebbero le squadre?

Non è chiaro come le squadre verrebbero inizialmente assegnate ai campionati, ma una volta lì, le ultime due della massima divisione verrebbero sostituite dalle finaliste della seconda divisione. Lo stesso accadrebbe tra i campionati “oro” e “blu”. Per quanto riguarda la terza divisione, 20 club su 32 lasceranno la competizione, sostituiti da quelli meritevoli in classifica nazionale.

E la competizione femminile?

Bene, il campionato femminile è simile a quello maschile, ma essenzialmente senza il terzo livello, quindi sarebbe composto da 32 squadre su due livelli.

Ma quando si tratta di retrocessione, ancora una volta le ultime due della massima lega verrebbero sostituite dalle finaliste della lega inferiore. Mentre erano in quel campionato, quattro club se ne sarebbero andati e sarebbero stati sostituiti da altri in base alle prestazioni nel campionato nazionale.