SPORT

Nuno si rammarica della “pessima decisione” poiché il Bournemouth ha rovinato la prima partita al Forest

Nuno Espírito Santo ha chiesto un cambio di regola dopo che la sua prima partita alla guida del Nottingham Forest è stata rovinata da un controverso cartellino rosso per Willy Boly nella sconfitta in extremis per 3-2 contro il Bournemouth.

Boly è stato espulso al 23′ per due cartellini gialli, con l’arbitro Rob Jones che brandiva il secondo nonostante il difensore avesse chiaramente vinto la palla in un contrasto su Adam Smith.

Dominic Solanke ha spezzato il cuore del Forest completando una tripletta e segnando il vincitore a cinque minuti dal recupero.

Nuno, che ha sostituito l’esonerato Steve Cooper all’inizio della settimana, è frustrato dalle regole che impediscono al VAR di intervenire per declassare un cartellino giallo e vuole vedere un cambiamento.

“Decisione pessima”, ha detto Nuno. “Una decisione che ha cambiato completamente le regole del gioco.

“Si tratta più della frustrazione di sapere che l’approccio dell’arbitro è pessimo e la legge dice che non si può ribaltare la decisione perché ci sono due cartellini gialli. È qualcosa a cui devono guardare perché non ha senso.

“Innanzitutto l’approccio dell’arbitro è pessimo. Boly riceve il primo cartellino giallo, il che è giusto, ma nel secondo il piede di Boly è sotto quello del giocatore del Bournemouth, quindi l’approccio (dell’arbitro) deve essere più cauto.

“Aspetta un po’ l’aiuto di un assistente o l’aiuto del VAR, mantieni la tua decisione e ti faranno sapere. Ma dopo non potrà più revocare la decisione.

“I nostri tifosi meritano decisioni migliori. Vengono qui per guardare il calcio e all’improvviso vedono qualcosa che cambia davvero il gioco.

“L’ho visto più e più volte per cercare di capire perché rispetto l’arbitro. So che è un lavoro difficile. L’ho visto molte volte e non riesco a capirlo, non riesco a capirlo. È stato brutto. È un errore, un grosso errore”.

Il Forest in dieci uomini ha preso il comando con Anthony Elanga, prima che due gol di Solanke in sette minuti portassero i Cherries in vantaggio.

Il colpo di testa di Chris Wood sembrava aver guadagnato un punto al debutto di Nuno fino a quando Solanke non è andato a casa alla morte.

Andoni Iraola, che ha portato la sua squadra a cinque vittorie nelle ultime sei partite, è stato ammonito per aver sventolato una carta immaginaria in seguito all’incidente di Boly, il che significa che sarà bandito dalla linea laterale per lo scontro di Santo Stefano con il Fulham.

Anche lo spagnolo, che ha già commesso due infrazioni in precedenza, si sente danneggiato.

“Questo è un grosso errore per me perché quando è successo l’incidente ho chiesto il giallo”, ha detto.

“Pensavo che nessuno mi vedesse, ma hai il quarto ufficiale.

“Credo sia stata molto dura, è stato istintivo e non potrò stare in panchina. Tutti quelli gialli sono per lo stesso motivo.

“A volte siamo ancora giocatori, so che devo migliorare, ma penso che sarà davvero dura perché non potrò stare in panchina contro il Fulham e questa è una grande frustrazione”.