SPORT

Nuno Espírito Santo frustrato quando il Nottingham Forest ha negato un “rigore netto”

L’allenatore del Nottingham Forest Nuno Espírito Santo non riesce a capire perché il VAR non sia intervenuto e abbia assegnato un rigore alla sua squadra nella sconfitta per 3-2 contro il Newcastle.

Taiwo Awoniyi sembrava essere stato abbattuto dal portiere Martin Dubravka con il punteggio di 2-2, ma l’arbitro Anthony Taylor ha respinto le proteste e il VAR non l’ha annullata nonostante i replay mostrassero che era stato effettuato un contatto.

Tre minuti dopo, Bruno Guimarães segna il secondo gol della partita e infligge l’ennesima sconfitta al Forest, che lo lascia a soli due punti dalla zona retrocessione.

Nuno non aveva dubbi che il rigore fosse il momento decisivo della partita.

“Sì, era un rigore netto, l’ho visto più e più volte, per me è un rigore netto”, ha detto. “Hai visto l’immagine? Ho guardato il replay più e più volte.

“Penso che Anthony Taylor forse non abbia una visione chiara dell’incidente perché è avvenuto da dietro, ma quando hai la possibilità per il VAR di controllare, penso che sia così ovvio, ecco perché non capisco la decisione. Ovviamente la palla è ancora in gioco.

“Abbiamo rimontato due volte, è molto difficile contro una buona squadra e hai chiare possibilità di uscire in vantaggio. Non sappiamo cosa accadrà, ma ha chiaramente cambiato la storia del gioco. Quello è stato sicuramente un momento decisivo.

“Sono frustrato, triste, deluso perché abbiamo giocato bene e creato tante situazioni con ritmo e velocità. Sono deluso perché abbiamo fatto tante cose bene e così poche cose che ci sono costate”.

Il primo gol di Guimarães da settembre ha dato al Newcastle un vantaggio iniziale, ma Forest ha pareggiato con Anthony Elanga e poi il gol di Fabian Schar su calcio piazzato è stato annullato alla fine del primo tempo da un tiro deviato di Callum Hudson-Odoi .

Awoniyi sembrava essere stato atterrato subito dopo il 60′ e tre minuti dopo Guimarães ha tirato nell’angolo inferiore dell’area per aumentare le speranze europee del Newcastle.

“È stata una partita difficile, sapevamo che sarebbe stata”, ha detto l’allenatore dei Magpies Eddie Howe.

“Sono molto soddisfatto del primo tempo, arrivare sul 2-2 è stato difficile, abbiamo fatto molto bene, abbiamo cambiato qualche volta e siamo stati puniti.

“Il secondo tempo è stato difficile, il Forest era in crescita e noi dovevamo mostrare un lato diverso del nostro gioco e il secondo tempo è stata una questione di spirito.

“Stiamo ancora affrontando sfide a sinistra, a destra e al centro, ma stiamo riuscendo a superarle e oggi è stato un risultato enorme per noi, questo ci dà una grande spinta rispetto alla settimana scorsa dove c’erano aspetti positivi ma il risultato non era buono.

“I giocatori continuano a dare di più e stasera non potrei essere più orgoglioso dei ragazzi”.