FILM

Netflix prevede in anticipo il “gioco dei calamari” interattivo per la TV

Prima che gli esperti di marketing possano iniziare a inserire i loro spot pubblicitari negli spettacoli Netflix per il prossimo anno, dovranno partecipare a quegli spettacoli da soli.

Netflix prevede di ospitare una “Netflix Experience” interattiva per clienti e acquirenti pubblicitari, il tutto attraverso un evento che si terrà giovedì 16 maggio presso Pier 59 Studios a New York City. Coloro che decideranno di partecipare cammineranno attraverso stanze ed esperienze costruite attorno alle serie Netflix come “Stranger Things” o alle proposte comiche di “Netflix is ​​a Joke”.

La società prevede inoltre di tenere quella che definisce “una presentazione intima e inaugurale” con i suoi dirigenti il ​​15 marzo nel pomeriggio. Maggiori dettagli sono attesi nelle prossime settimane.

Le sessioni, se si svolgeranno come previsto, rappresenteranno i primi eventi dal vivo di Netflix con Madison Avenue da quando è entrata nel mercato anticipato del settore lo scorso anno. Il colosso dello streaming aveva originariamente pianificato di tenere una presentazione fisica il mercoledì di una settimana di eventi lo scorso maggio, quando le reti televisive in genere rilasciano i loro prossimi programmi alla comunità pubblicitaria. Ma Netflix ha inaspettatamente annullato l’evento a causa delle preoccupazioni per le proteste legate al recente sciopero degli scrittori di Hollywood. Infine, ha tenuto una presentazione virtuale che non avrebbe permesso ai potenziali clienti pubblicitari di incrociare i membri del sindacato degli scrittori.

Netflix deve affrontare una forte concorrenza. Sia Amazon che Disney hanno aumentato le loro offerte di streaming con annunci pubblicitari negli ultimi mesi. Sia Disney+ che Hulu hanno livelli supportati da pubblicità e Amazon Prime Video ha recentemente reso il suo servizio dipendente dalla pubblicità a meno che gli abbonati non paghino una tariffa aggiuntiva.

Ma Netflix ha iniziato a guadagnare terreno anche nella comunità pubblicitaria. Lo streamer ha recentemente siglato un accordo di sponsorizzazione globale con Expedia che prevede l’acquisto di annunci negli Stati Uniti, Canada, Messico, Regno Unito, Francia, Germania, Australia, Giappone e Brasile. Gli spot pubblicitari saranno culturalmente e linguisticamente appropriati.