SPORT

Michael Smith lascia la squadra mentre Raymond van Barneveld stabilisce un incontro generazionale con l’adolescente Luke Littler

Raymond van Barneveld ha organizzato uno scontro appetitoso con il sensazionale adolescente Luke Littler dopo aver combattuto fino agli ottavi di finale del Campionato mondiale di freccette all’Alexandra Palace.

Van Barneveld era ben lungi dall’essere al suo meglio, ma ha comunque battuto Jim Williams 4-1 assicurandosi uno scontro sabato con il 16enne Littler, nato 21 giorni dopo che l’olandese aveva vinto l’ultimo dei suoi cinque titoli mondiali nel 2007.

Van Barneveld ha dichiarato a Sky Sports: “Adorerò interpretare Luke Littler. Quando avevo 16 anni giocavo con i Lego e la Playmobile, non avevamo internet o altro.

“Questo ragazzo è incredibile e non vedo l’ora di iniziare questa partita. E’ un giocatore di qualità e non vedo l’ora di incontrarlo domani sera”.

Van Barneveld non è stato costretto a trovare la sua migliore prestazione contro Williams, un ex secondo classificato del BDO che ha chiuso con una media più alta ma è riuscito a segnare solo sette dei suoi 28 doppi.

Dopo aver preso un vantaggio per 3-1 ed essere andato avanti di una vittoria per 2-0, Van Barneveld ha sbagliato cinque freccette e ha concesso al gallese un barlume di speranza mentre livellava il set.

Ma supportato dal numeroso pubblico di Ally Pally, Van Barneveld ha segnato un doppio otto nella partita conquistando il suo posto negli ottavi per la prima volta dal 2018.

Ha aggiunto: “Sono stato fortunato a vincere la partita questo pomeriggio. Devi essere clinico e se sei in vantaggio di 2-0 (nelle gambe) devi fare quel doppio 16, e io lo lascio tornare sul 2-2.

“Il pubblico mi aiutava, ma alla fine le freccette sei tu. Avevo il controllo, ma mi sentivo un po’ nervoso e sono felice di andare avanti”.

Littler, il campione mondiale giovanile, è il giocatore più giovane a raggiungere gli ottavi dopo aver ottenuto tre vittorie impressionanti, inclusa una media di oltre 106 nella sua vittoria al primo turno su Christian Kist.

Michael van Gerwen ha fatto un lavoro breve del suo big match contro Stephen Bunting con una demolizione per 4-0, ma il campione in carica Michael Smith è stato sconfitto con una straordinaria sconfitta per 4-0 contro Chris Dobey.

Bunting non è riuscito a tenere il passo e Van Gerwen era di umore implacabile, essendo avanzato ai quarti di finale senza perdere un set.

“Sapevamo tutti che Stephen Bunting giocava a freccette fenomenali”, ha detto.

“Devi mostrare il tuo miglior gioco. Non credo di aver mostrato il mio miglior gioco, ma nelle patch ho fatto le cose giuste al momento giusto.

“Sono soddisfatto del mio gioco. Abbiamo ancora molta strada da fare, ma mi sento bene”.

Dobey è entrato nel match contro Smith in buona forma, ma ha comunque sorpreso il pubblico a guardare eliminando facilmente il campione in carica con una media di 102,43 e tre checkout superiori a 100.

“Mi ha colpito innumerevoli volte, è davvero bello riaverne uno”, ha detto Dobey.

Gary Anderson è riuscito a battere Boris Krcmar 4-1 in rimonta, rispondendo bene dopo che il croato aveva vinto il primo set con un 161 checkout.

“Pensavo che sarebbe stato difficile quando Boris avesse vinto il primo set”, ha detto Anderson, che avanzerà per affrontare Brendan Dolan.

“Sky continua a dirmi che ho finito, ma fortunatamente per te non ho ancora finito.”

Jonny Clayton è passato agli ottavi battendo il polacco Krzysztof Ratajski 4-2, mentre l’australiano Damon Heta ha battuto l’olandese Berry van Peer 4-3.