Världsnyheter

L’Iran accusa Israele di aver ucciso l’ufficiale militare Sayyed Mousavi

Lunedì l’Iran ha accusato Israele di aver ucciso un alto ufficiale militare in un attacco missilistico in Siria, in un momento in cui crescono i timori che la guerra a Gaza possa degenerare in un conflitto regionale.

L’iraniano assassinato è stato identificato come Briga. Il generale Sayyed Razi Mousavi, consigliere senior del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche iraniane. Secondo quanto riferito, ha contribuito a supervisionare la spedizione di missili e altre armi a Hezbollah, la forza militare sostenuta dall’Iran in Libano e Siria che è un frequente avversario di Israele.

Israele, adottando la sua posizione abituale, ha rifiutato di commentare direttamente le accuse, ma i funzionari israeliani hanno riconosciuto che si stavano preparando alla prospettiva di una ritorsione iraniana.

Israele sta già conducendo una grande guerra a Gaza e scaramucce con i combattenti di Hezbollah al confine settentrionale con il Libano. E sul Mar Rosso, in risposta al conflitto a Gaza, le forze Houthi con sede nello Yemen – sostenute anche dall’Iran – sono state ampliare il conflitto prendendo di mira le navi.

Nel confermare l’assassinio del generale Mousavi, in una fattoria fuori Damasco, Hezbollah lo ha definito un “caro fratello”. L’agenzia di stampa semi-ufficiale iraniana Fars ha affermato che Israele “pagherà senza dubbio per questo crimine”. Diversi media hanno riferito che è stato ucciso lunedì.

Sebbene i funzionari israeliani si siano rifiutati di dire chi si nascondesse dietro l’omicidio, hanno confermato che il generale era morto.

“Non mi riferisco a questa o quell’operazione in Medio Oriente riportata dai media non israeliani”, ha detto il contrammiraglio Daniel Hagari. portavoce principale delle forze di difesa israeliane. “L’esercito israeliano ovviamente ha un ruolo da svolgere: proteggere e salvaguardare gli interessi di sicurezza dello Stato di Israele. »

Poiché l’Iran e Hezbollah incolpano Israele, le forze armate israeliane sono state messe in allerta domenica, ha detto un funzionario militare. L’esercito, ha detto il funzionario, prevede il possibile utilizzo di razzi o droni lanciati dalla Siria e dal Libano verso Israele.

E si prevedevano ulteriori chiusure stradali nel nord di Israele, dove alcune strade erano già state chiuse a causa dei combattimenti con Hezbollah.

Il generale Mousavi è stato descritto come uno stretto collaboratore del maggiore generale Qassim Suleimani, un popolare comandante dell’intelligence di sicurezza iraniana che era ucciso da un attacco americano a Baghdad nel 2020. Nell’annunciare la morte del generale Mousavi, Fars ha pubblicato una fotografia di lui e del generale Suleimani in posa vicini.

Viviane Yee E Hwaida Saad hanno contribuito i rapporti.