Världsnyheter

La guerra tra Russia e Ucraina è in corso: Mosca si prepara allo scontro militare con l’Occidente “nel prossimo decennio”, dice l’Estonia | Ucraina

La Russia si prepara allo scontro militare con l’Occidente, afferma l’Estonia

La Russia si sta preparando per uno scontro militare con l’Occidente nel prossimo decennio e potrebbe essere scoraggiata da un rafforzamento delle sue forze armate, ha affermato il servizio di intelligence straniero dell’Estonia.

Un numero crescente di funzionari occidentali ha lanciato un appello contro una minaccia militare da parte della Russia contro i paesi sul fianco orientale della NATO Europa prepararsi riarmandosi, ha riferito Reuters.

Il capo dell’intelligence ha affermato che la valutazione si basava sui piani russi di raddoppiare il numero delle forze di stanza lungo il confine con la Finlandia, membro della NATO, e con gli stati baltici di Estonia, Lituania e Lettonia.

“La Russia ha scelto la strada di un confronto a lungo termine… e il Cremlino probabilmente prevede un possibile conflitto con la NATO nel prossimo decennio”, ha detto ai giornalisti Kaupo Rosin pubblicando il rapporto sulle minacce alla sicurezza nazionale dell’Estonia.

Un attacco militare da parte della Russia è “altamente improbabile” a breve termine, in parte perché la Russia deve mantenere le sue truppe lì. Ucrainae ciò rimarrebbe improbabile se il rafforzamento delle forze russe fosse accompagnato in Europa.

“Se non siamo preparati, la probabilità (di un attacco militare russo) sarebbe molto più alta che senza alcuna preparazione”, ha aggiunto Rosin.

L’Estonia e altri stati baltici hanno aumentato la loro spesa militare a oltre il 2% del valore delle loro economie dopo l’annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014, e gli alleati della NATO hanno aumentato la loro presenza in questi paesi.

Eventi chiave

Il Senato degli Stati Uniti, guidato dai democratici, dovrebbe votare all’inizio di martedì sull’adozione definitiva di un piano di aiuti da 95,34 miliardi di dollari per UcrainaIsraele e Taiwan, tra crescenti dubbi sul destino della legislazione nella Camera dei Rappresentanti controllata dai repubblicani.

Poco dopo che i legislatori hanno spazzato via l’ultimo ostacolo procedurale di fronte al disegno di legge lunedì sera, gli oppositori repubblicani del disegno di legge sono scesi in aula al Senato per una maratona di discorso durante la notte, ha riferito Reuters. Gli assistenti hanno previsto che una votazione sull’adozione potrebbe iniziare prima delle 7:00 EST (12:00 GMT) di martedì.

L’adozione da parte del Senato appare certa. Il leader repubblicano al Senato Mitch McConnell è riuscito a ottenere il sostegno di almeno 17 membri della conferenza del suo partito, più che sufficienti per superare la soglia dei 60 voti fissata dalla camera da 100 seggi per l’approvazione.

Ma entrambe le camere del Congresso devono approvare la legislazione prima che il presidente democratico Joe Biden possa firmarla. E il disegno di legge deve affrontare grandi sfide alla Camera, dove il presidente repubblicano Mike Johnson ha criticato la misura per la mancanza di disposizioni conservatrici volte a arginare un flusso record di migranti attraverso il confine tra Stati Uniti e Messico.

L’attacco aereo russo danneggia la centrale elettrica di Dnipro, afferma l’Ucraina

Martedì la Russia ha attaccato la città centrale ucraina di Dnipro con missili e droni, danneggiando una centrale elettrica e interrompendo le forniture idriche ad alcuni residenti, hanno riferito funzionari e media ucraini.

La città di poco meno di un milione di abitanti è stata attaccata da un missile e da quattro gruppi di droni provenienti da sud, est e nord, Ucraina ha detto l’Air Force sull’app di messaggistica Telegram, ha riferito Reuters.

Il più grande fornitore privato di energia dell’Ucraina, DTEK, ha affermato che una centrale termoelettrica è stata danneggiata in modo significativo. Non ci sono state vittime, aggiunge il comunicato stampa.

La società non ha specificato dove si trova la centrale elettrica, ma la compagnia idrica di Dnipro ha detto su Telegram che “a causa di interruzioni di corrente” la fornitura d’acqua è stata parzialmente sospesa e i media ucraini hanno riferito che una centrale elettrica a Dnipro è stata colpita.

Il sindaco di Dnipro Borys Filatov ha detto che le infrastrutture sono state colpite, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

La risposta della Russia alla confisca dei suoi beni da parte dell’Occidente sarà “dura”, ha detto martedì la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova, ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale TASS.

“L’atteggiamento nei confronti dell’Occidente sarà quello dei ladri”, ha detto Zakharova.

Riepilogo di apertura

Ciao e benvenuto a Ucraina blog dal vivo. Iniziamo con la notizia che Le forze russe acquistano terminali Internet satellitari Starlink dai “paesi arabi” per utilizzarli sul campo di battagliaLo ha riferito l’agenzia di spionaggio militare ucraina.

Il servizio di proprietà di Elon Musk è stato vitale per le comunicazioni sul campo di battaglia di Kiev, ma funzionari ucraini affermano che anche le forze russe lo stanno utilizzando sempre più durante la loro invasione durata quasi due anni, ha riferito Reuters.

La Direction principale du renseignement (GUR) du ministère de la Défense a publié ce qu’elle dit être une interception audio de deux soldats russes discutant de l’achat d’unités auprès de fournisseurs arabes pour environ 200 000 roubles (2 200 dollars) pezzo.

“Lo stato aggressore, la Russia, sta acquistando apparecchiature di comunicazione, compresi i terminali Internet satellitari Starlink, da utilizzare nella guerra nei paesi arabi”, ha detto il ministero su Telegram.

Lunedì, il portavoce della GUR Andriy Yusov ha detto a Reuters che le forze russe stavano acquistando i terminali attraverso paesi terzi non specificati.

Starlink ha affermato di non fare affari con la Russia e di non operare sul territorio russo. Il Cremlino ha affermato che i terminali non sono né certificati per l’uso in Russia né ufficialmente forniti alla Russia, e quindi non possono essere utilizzati.

In altre notizie:

  • La Russia ha colpito Kiev con quello che probabilmente era un Missile ipersonico Zircon, il suo primo utilizzo nella guerra che dura da quasi due anni, ha detto un istituto di ricerca ucraino. Secondo la Russia, lo zircone ha una portata di 1.000 km (625 miglia) e viaggia a nove volte la velocità del suono. L’Istituto di ricerca scientifica di Kiev per gli esami forensi ha affermato che detriti corrispondenti a componenti di zircone sono stati trovati dopo uno sciopero del 7 febbraio.

  • La Russia ha affermato di aver completato i test del missile Zircon nel giugno 2022 e Vladimir Putin lo ha descritto come parte di un progetto nuova generazione di sistemi d’arma senza rivali. La Russia ha anche attaccato l’Ucraina con il Missile ipersonico Kinzhal – che si è rivelato essere un missile balistico lanciato da terra e sganciato da un aereo. Era apparentemente inarrestabili, ma le truppe ucraine li abbattevano regolarmente con i missili Patriot.

  • L’aeronautica ucraina ha detto che la Russia ha lanciato un Lunedì attacco missilistico e droni sulla città centrale di Dnipro e il sindaco ha detto che le infrastrutture sono state colpite. La televisione pubblica Suspilne ha citato le autorità idriche che hanno affermato che i blackout hanno portato alla chiusura di una stazione di pompaggio e che la fornitura ad alcuni distretti è stata interrotta.

  • Una delle principali reti online con sede a Mosca era diffondere propaganda di guerra e disinformazione filo-russa in Ucraina in Europa occidentale, affermano gli esperti militari e di sicurezza informatica francesi. Lo afferma l’agenzia francese Vignium, che lotta contro le entità straniere che tentano di influenzare l’opinione pubblica la rete, chiamata Portal Kombatgestisce almeno 193 siti che diffondono propaganda filo-russa a difesa dell’invasione dell’Ucraina e che criticano il governo di Kiev.

  • Centinaia di persone in lutto hanno partecipato al funerale di a una famiglia di cinque persone, tra cui tre bambini piccoli, è morta bruciata nell’attacco di un drone russo nella città di Kharkiv, nel nord-est dell’Ucraina. Venerdì sera droni russi hanno colpito un deposito di carburante, provocando incendi che hanno devastato un’intera strada, compresa la casa dove viveva la famiglia Putyatina. Una coppia di anziani è morta nella stessa strada. Più di 50 persone sono rimaste ferite e 15 case sono state bruciate.

  • Volodymyr Zelenskiy, il presidente ucraino, sta valutando una tour delle capitali dell’Europa occidentale per fare pressioni per ottenere aiuti per l’Ucraina in occasione della conferenza sulla sicurezza di Monaco di questa settimana, ha riferito Bloomberg News.

  • L’UE lo ha fatto ha approvato una legge per accantonare i profitti straordinari derivanti da circa 300 miliardi di euro di beni congelati della banca centrale russa, rappresentando un primo passo concreto verso l’utilizzo di questo denaro per finanziare la ricostruzione dell’Ucraina. L’UE e il G7 discutono da più di un anno se e come utilizzare i fondi.

  • Dopo che Vladimir Putin ha dato l’intervistatore americano Tucker Carlson la sua versione esaustiva della gloria storica della Russiaun leader mongolo ha trollato Vladimir Putin sulle dimensioni dei defunti imperi eurasiatici. “Dopo il discorso di Putin. Ho trovato una mappa storica della Mongolia. Non preoccuparti. Siamo una nazione pacifica e libera. » ha scritto Tsakhia Elbegdorj, ex presidente della Mongolia, su Twitter/X. Elbegdorj, che in precedenza è stato anche Primo Ministro della Mongolia, è una figura internazionale ed è stato uno dei leader della rivoluzione democratica di Monglia nel 1990, che ha posto fine al dominio comunista.

  • Lunedì la Russia ha imposto sanzioni a 18 cittadini britannici per quella che Mosca ha definito la demonizzazione della Russia e l’escalation della guerra in Ucraina. La Russia ha imposto quelle che definisce sanzioni personali contro il viceministro della Difesa James Cartlidge e una serie di altri funzionari e accademici, tra cui gli storici Orlando Figes e Norman Davies e lo specialista russo James Sherr.