Världsnyheter

La famiglia rifugiata arriva nella Columbia Britannica con l’aiuto di volontari – BC

Una famiglia fuggita dai talebani in Afghanistan è arrivata nella Columbia Britannica con l’aiuto di volontari premurosi sull’isola di Vancouver.

Michelle Downey, leader della squadra di volontari di Campbell River, ha detto a Global News che sette dei dieci membri della famiglia Ahmadi alla fine sono arrivati ​​a Comox.

“Da due anni lavoriamo per (portare) la famiglia (qui). Si stanno nascondendo dai talebani”, ha detto Downey.

“La famiglia è stata letteralmente braccata dai talebani. Li abbiamo portati in Pakistan e li abbiamo aiutati a rimanere nascosti.

“Non possiamo più credere che la famiglia sia finalmente arrivata”.

Gul Ahmadi, sua moglie e le loro cinque giovani figlie sono arrivate sani e salvi nella Columbia Britannica sabato.

Secondo quanto riferito, il capo della famiglia Ahmadi è stato ucciso dai talebani dopo aver rifiutato di consegnare sua figlia in matrimonio nel 2021. Da allora, la famiglia Ahmadi è stata costantemente in movimento, spostandosi da un posto all’altro in Afghanistan e Pakistan.

La storia continua sotto la pubblicità

Gul è diventata capofamiglia quando suo padre è stato ucciso.


Clicca per riprodurre il video: “Questa è la Columbia Britannica: il lavoro di un artista curdo ispirato dalle sue esperienze”


Questo è BC: l’opera di un artista curdo ispirato dalle sue esperienze


Grazie a Downey, è stato rapidamente organizzato un gruppo di supporto per portare la famiglia in Canada e fuori pericolo.

Ricevi le ultime notizie nazionali.

Inviato al tuo indirizzo email, ogni giorno.

Ciò ha comportato, in parte, la raccolta di oltre $ 69.000 in conformità con il Immigrazione, rifugiati e cittadinanza canadese requisiti. Il gruppo ha anche fornito assistenza finanziaria per consentire alla famiglia di mantenersi mentre non era in grado di lavorare.

La prossima settimana dovrebbero arrivare anche la sorella, la madre e il fratello di Gul.

“Non posso dirti quanto sono felice”, ha detto Downey. “È stato un miracolo dopo l’altro”.

Downey ha affermato che il difficile processo di recupero e di gestione del trauma verrà dopo.

La storia continua sotto la pubblicità

“Siamo preoccupati per così tanti anni di grave stress post-traumatico e traumi… quindi abbiamo ancora molto davanti a noi”, ha detto Downey.

Anche Sayed Ahmadi, il fratello maggiore di Gul che vive in California, era a Comox per accogliere i suoi familiari.

“Sono super felice… C’è stato molto supporto”, ha detto.

“(Loro) erano in una brutta situazione… hanno salvato (loro) vite.”

Sayed ha detto che non c’era sensazione migliore che vedere i suoi familiari arrivare sani e salvi.

“È libertà… è libertà.”

La famiglia vivrà a Campbell River e beneficerà per sempre del sostegno del proprio gruppo di volontari.


Clicca per riprodurre il video: “Un rifugiato afghano riunito con un cane nella Columbia Britannica”


Un rifugiato afghano si è riunito con un cane nella Columbia Britannica


&copia 2023 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.