FILM

Judith Godrèche sporge denuncia per stupro contro il regista Jacques Doillon

Judith Godrèche, l’attrice francese diventata regista che ha recentemente presentato la serie semi-autobiografica “Icon of French Cinema”, ha presentato una denuncia per stupro contro il regista Jacques Doillon, Varietà confermato.

Godrèche ha presentato denuncia il 6 febbraio, lo stesso giorno in cui ne ha presentata una contro il regista Benoit Jacquot.

Intervistata dalla radio locale France Inter, Godrèche ha affermato di essere stata violentata due volte da Doillon quando aveva 15 anni alla fine degli anni 80. Ha affermato che la violenza sessuale è avvenuta nella casa che Doillon condivideva con la sua allora compagna Jane Birkin, durante le riprese di ” La fille de 15 anni”. Godrèche, che all’epoca aveva una relazione con Jacquot, ebbe il ruolo principale nel film di Doillon e recitò accanto a Melvil Poupaud e allo stesso Doillon. Il film è uscito nel 1989.

“È stato strabiliante. Si è sbarazzato dell’attore, ha preso il suo posto e all’improvviso ha deciso che ci sarebbe stata una scena di sesso tra me e lui”, ha detto Godrèche giovedì alla radio.

I rappresentanti di Doillon non hanno risposto immediatamente. Varietàrichiesta di commento.

Nella denuncia contro Jacquot, Godrèche – che ha conosciuto il cineasta quando lei aveva 14 anni e lui 39 – lo ha accusato di “predazione” e di “stupro violento di un minore di età inferiore a 15 anni commesso da una persona autorevole”. Ha presentato la sua denuncia alla Brigata francese per la protezione della gioventù. Secondo Le Monde, Jacquot ha negato le accuse, dicendo al canale che avevano una relazione “d’amore”.

Naman Ramachandran ha contribuito a questo rapporto.