SPORT

Joe McCarthy riceve influenza dalla NFL ma è impegnato con l’Irlanda

La stella della Nuova Irlanda Joe McCarthy è stata ispirata dal football americano ma non ha intenzione di seguire l’ex ala del Galles Louis Rees-Zammit nel perseguire una carriera nella NFL.

Leinster Lock McCarthy è stato uno dei giocatori di spicco nei primi due turni del Guinness Sei Nazioni ed è stato nominato migliore in campo al suo debutto in campionato contro la Francia.

L’esibizione accattivante del potente 22enne nella vittoria per 38-17 sui Les Bleus è arrivata poco più di due settimane dopo che il 23enne Rees-Zammit aveva sbalordito l’unione di rugby lasciando per inseguire un sogno negli Stati Uniti.

McCarthy, nato a New York, che si è sintonizzato con i suoi compagni di nazionale per guardare il Super Bowl di domenica quando i Kansas City Chiefs hanno sconfitto i San Francisco 49ers, ha detto: “Amo il lato difensivo del gioco, probabilmente mi piace di più di quello degli avversari”. attaccare a volte. .

“Dicono che la difesa vince i campionati, quindi va bene.

“Adoro scendere dalla lunetta, adoro mettere pressione sulle squadre, adoro farle “uomo e palla”, entrare in ruck. Mi piace guardare i giocatori difensivi della NFL, mi piace vedere cosa fanno.

“In questo momento mi piace Maxx Crosby dei Raiders (di Las Vegas). Mi piaceva JJ Watt (ex difensore degli Houston Texans e degli Arizona Cardinals) quando giocava. È un pezzo forte, o lo era, ora è in pensione.

“Non credo che mi trasferirò presto nella NFL. Resterò con il rugby”.

McCarthy ha mantenuto il suo posto in seconda fila nella vittoria per 36-0 di domenica pomeriggio sull’Italia a Dublino, mentre i campioni in carica del Grande Slam, l’Irlanda, hanno confermato il loro successo a Marsiglia.

Dopo aver ottenuto la sua prima presenza nei test contro l’Australia nell’autunno del 2022, ha saltato il Sei Nazioni dello scorso anno per infortunio prima di diventare il membro più giovane della squadra di Andy Farrell per la Coppa del Mondo.

McCarthy ammette che la sua ascesa a livello internazionale ha comportato un maggiore controllo.

“C’è molta più attenzione sul Sei Nazioni, lo si sente, molto più che sulle partite di club”, ha detto.

“È bello, stai ricevendo molte menzioni interessanti; stai cercando di bloccarlo e di tornare al processo.

“Sentivo di essere pronto per partire in quella fase (nel Sei Nazioni del 2023) ma un infortunio alla caviglia mi ha tenuto fuori per alcuni mesi. Capita.

“È fantastico avere un’opportunità adesso e non vedo l’ora di coglierla”.

L’Irlanda tornerà in campo in casa contro il Galles il 24 febbraio, prima di affrontare Inghilterra e Scozia il mese prossimo.