Spel

Immagini generate dall’intelligenza artificiale: Adobe Max 2023

Mi scuso in anticipo, ma dopo aver visto alcune pubblicità su Adobe Max, è tempo di sbraitare di nuovo… Era solo questione di tempo prima che Adobe integrasse l’intelligenza artificiale generativa in Illustrator. All’attuale evento Adobe Max, hanno annunciato 3 nuovi modelli di intelligenza artificiale: Firefly 2, Firefly Illustrator e Firefly Design.

Il CEO di Adobe Shantanu Narayen ha persino usato la frase “creatività democratizzata”. Cosa dovrebbe significare comunque? L’arte non è mai stata “custodita”. Chiunque potrebbe prendere un pezzo di carta e una penna e disegnare; Non avevo bisogno di uno strumento di intelligenza artificiale (o di una suite di strumenti creativi basati su abbonamento). Alcuni hanno scelto di disegnare, divertirsi e lavorarci duro, altri no, semplicemente. Non è un “talento unico” o una “capacità data da Dio”. La maggior parte è solo pratica e ancora pratica. Perché qualcuno a cui “non piace creare arte” dovrebbe aver bisogno di uno strumento che crei immagini per lui?

Posso smettere di scrivere tutorial adesso, smettere di registrare video sull’uso creativo degli strumenti di progettazione vettoriale o smettere di passare il tempo sui social media aiutando gli altri con le loro domande sulla progettazione e sugli strumenti? Diavolo, no!

Capire cosa crei, come progettarlo e come cambiarlo in modo che sia quello che desideri (piuttosto che “abbastanza vicino a quello che immaginavo”) è importante tanto quanto il risultato.

Significa solo che c’è ancora un’altra ragione per cui non utilizzerò più gli strumenti creativi di Adobe. IMHO, il loro approccio non ha in mente la comunità creativa ma è orientato esclusivamente a compiacere gli azionisti.