SPORT

Il miliardario Ratcliffe accetta di acquistare il 25% del Manchester United

Jim Ratcliffe

Il presidente britannico del gruppo INEOS, Jim Ratcliffe, attende con impazienza la partita di calcio di ritorno dei quarti di finale della UEFA Europa Conference League tra Nizza (OGCN) e FC Basel all’Allianz Riviera di Nizza il 20 aprile 2023. (Foto di Valery HACHE / AFP)

Il miliardario britannico Jim Ratcliffe ha raggiunto un accordo per acquistare una quota del 25% del Manchester United per circa 1,3 miliardi di dollari, promettendo di riportare il club della Premier League al “top del calcio mondiale”.

Lo United ha anche annunciato in un comunicato domenica che la società di Ratcliffe, INEOS, prenderà il controllo delle operazioni calcistiche dopo anni di fallimenti sotto la famiglia Glazer.

E il 71enne presidente del colosso mondiale della chimica fornirà ingenti fondi per futuri investimenti nell’antiquato stadio Old Trafford del club.

Si conclude una lunga saga iniziata 13 mesi fa, quando gli impopolari proprietari americani dello United dissero che stavano considerando “alternative strategiche” per aiutare il club a crescere.

La famiglia americana acquistò il club per 790 milioni di sterline (1,47 miliardi di dollari all’epoca) nel 2005, gravando di debiti i 20 volte campioni d’Inghilterra.

Il banchiere del Qatar Sheikh Jassim bin Hamad Al Thani e Ratcliffe hanno fatto offerte nella regione di 5 miliardi di sterline per un’acquisizione completa, ma questa cifra non è stata all’altezza della valutazione della famiglia Glazer.

Sheikh Jassim ha ritirato la sua offerta per acquistare il 100% del club in ottobre, mentre Ratcliffe ha continuato a perseguire una quota di minoranza.

“L’ambizione comune è quella di creare un’operazione calcistica di livello mondiale basata sui numerosi punti di forza esistenti del club, comprese le prestazioni di successo fuori dal campo di cui continua a godere”, ha dichiarato lo United in una dichiarazione alla vigilia di Natale.

Ratcliffe, che ha provato ad acquistare il Chelsea l’anno scorso, è cresciuto nella zona di Manchester e si descrive come un tifoso impegnato.

“Come ragazzo locale e sostenitore da sempre del club, sono lieto che siamo riusciti a raggiungere un accordo con il consiglio del Manchester United che ci delega la responsabilità della gestione delle operazioni calcistiche del club”, ha detto.

Ha affermato che l’esperienza e il talento del più ampio gruppo INEOS Sport saranno sfruttati nella spinta verso il successo, sottolineando che si tratta di un progetto a lungo termine.

“La nostra ambizione condivisa è chiara”, ha affermato. “Vogliamo tutti vedere il Manchester United tornare al posto a cui apparteniamo, ai vertici del calcio inglese, europeo e mondiale”.

Si prevede che Dave Brailsford, ex direttore delle prestazioni presso British Cycling, avrà un’influenza significativa nel suo ruolo di direttore dello sport presso INEOS.

Il club ha detto che Ratcliffe acquisirà il 25% delle azioni di Classe B detenute dalla famiglia Glazer e fino al 25% delle loro azioni di Classe A, che vengono scambiate a New York.

La proposta di Ratcliffe valuta lo United a 33 dollari per azione.

In base all’accordo, verranno forniti ulteriori 300 milioni di dollari per investimenti nell’antiquato stadio Old Trafford dello United.

Esperienza commerciale

I co-amministratori delegati e direttori Avram Glazer e Joel Glazer hanno affermato che Ratcliffe e INEOS “apportano una vasta esperienza commerciale e un significativo impegno finanziario al club”.

Il gruppo di Ratcliffe ha un ampio coinvolgimento nello sport, possedendo il club francese della Ligue 1 Nizza e la squadra svizzera Lausanne-Sport, nonché la squadra ciclistica INEOS Grenadiers.

Lo United non veniva incoronato campione della Premier League dall’ultima stagione in carica di Alex Ferguson nel 2013.

Sono ottavi in ​​Premier League in questa stagione, a 12 punti dalla capolista Arsenal, e sono stati eliminati dalla Coppa di Lega e dalla Champions League.

Anche la posizione dell’allenatore Erik Ten Hag sarà probabilmente esaminata attentamente, con l’allenatore olandese che non è riuscito a porre fine ai sei anni di siccità dello United vincendo la Coppa di Lega la scorsa stagione.

Il Manchester United Supporters Trust ha detto che i tifosi rimarranno con “sentimenti contrastanti” con i Glazers ancora al comando generale all’Old Trafford.

“Attraverso 18 anni di debiti, decadenza e cattiva gestione, i tifosi del Manchester United hanno chiesto a gran voce e costantemente un cambiamento nel nostro club”, ha affermato MUST in una nota.

Hanno aggiunto: “I fan hanno sentimenti molto contrastanti oggi. Accogliamo con favore l’investimento del giovane Sir Jim Ratcliffe e della sua società INEOS, ma molti desidereranno che la sua partecipazione azionaria sia maggiore”.


Impossibile salvare la tua firma. Per favore riprova.


La tua iscrizione è andata a buon fine.

Il club ha affermato che l’accordo è “soggetto alle consuete approvazioni normative” ma “si aspetta che venga completato il più rapidamente possibile”.