SPORT

Il Manchester United ha subito l’ultimo colpo quando è stata rivelata l’entità dell’infortunio di Lisandro Martinez

Lisandro Martinez sarà fuori fino ad aprile a causa di un infortunio al ginocchio riportato domenica nella vittoria per 3-0 del Manchester United sul West Ham.

Ma un problema al legamento collaterale mediale si è rivelato una diagnosi meno grave di quanto inizialmente temuto dallo United quando l’allenatore Erik ten Hag ha parlato di un “disastro personale” per il difensore argentino poiché temeva si trattasse di un infortunio “molto grave”.

Tuttavia, anche se il vincitore della Coppa del Mondo non avrà bisogno di un intervento chirurgico ora, sarà messo da parte per un minimo di otto settimane e si prevede che salterà almeno sette partite, a partire dalla trasferta di domenica all’Aston Villa e compreso il derby di Manchester a marzo. Salterà anche il quinto turno della FA Cup dello United e un possibile quarto di finale. Potrebbe affrontare una corsa contro il tempo per tornare in forma per le partite contro Chelsea e Liverpool della prima settimana di aprile.

Ciò significa che la stagione di Martinez finirà per essere interrotta da due lunghi periodi di stop. La partita contro il West Ham è stata la quarta partita del suo ritorno dopo quattro mesi di assenza a seguito di un intervento chirurgico per un problema al piede.

Non era del tutto in forma all’inizio della stagione, quando ha collezionato sei presenze, e ha giocato solo 741 minuti con lo United da quando si è infortunato nel pareggio di Europa League dello scorso aprile contro il Siviglia.

Domenica è stata la prima partita da agosto in cui il Ten Hag aveva tutti e quattro i difensori centrali della scorsa stagione – Martinez, Raphael Varane, Victor Lindelof e Harry Maguire – tutti disponibili. Martinez e Varane, allora una coppia regolare, non giocavano insieme all’Old Trafford da agosto.