Världsnyheter

Il CEO di Wayfair suggerisce ai dipendenti di lavorare “più ore” e di mescolare “lavoro-vita” nelle loro e-mail

IL Amministratore delegato Di Wayfair offrì il suo dipendenti un sincero Natale messaggio in un’e-mail recente.

Lavora di più.

Questo era il succo dell’e-mail, che sosteneva “l’equilibrio tra lavoro e vita privata” e il trascorrere “lunghe ore” lavorando per l’azienda di mobili.

“Vincere richiede duro lavoro. Credo che la maggior parte di noi, in quanto individui ambiziosi, trovi soddisfazione nella gioia di vedere i propri sforzi concretizzarsi in risultati tangibili”, ha scritto il CEO dell’azienda Niraj Shah ai dipendenti all’inizio di questo mese in un’e-mail celebrativa delle prestazioni dell’azienda. “Lavorare per lunghe ore, essere reattivi, bilanciare lavoro e vita personale non è qualcosa da evitare. Non sono molte le storie in cui la pigrizia è stata premiata con il successo.

Un portavoce dell’azienda ha confermato che l’e-mail è stata inviata ai dipendenti, CNN rapporti.

“Il duro lavoro è essenziale per il successo ed è una parte fondamentale per portare a termine le cose. Tutti meritano di avere una vita personale fantastica – ognuno la affronta a modo suo – le persone ambiziose trovano un modo per mescolare ed equilibrare entrambi,” Mr. Shah ha scritto.

Oltre a suggerire ai dipendenti di conciliare vita e lavoro più spesso, ha anche raccomandato ai dipendenti di trattare le spese aziendali come se fossero denaro personale.

“Spendesti dei soldi per questo, spenderesti così tanti soldi per questo, il prezzo ti sembra ragionevole e, infine, hai negoziato il prezzo?” si legge nella lettera. Business Insiderchi ha ricevuto per primo il promemoria.

Wayfair impiegava circa 15.000 dipendenti a dicembre 2022. L’azienda ha registrato un aumento significativo degli affari durante la pandemia, quando molti si sono ritrovati improvvisamente a lavorare in remoto e ad aver bisogno di mobili per ufficio e articoli per la casa.

Questo successo è scemato nel 2022, dopo che i lavoratori hanno iniziato a tornare in ufficio, portando l’azienda a ridurre la propria forza lavoro del 5%.

Da allora l’azienda si è ripresa, registrando un fatturato di 2,9 miliardi di dollari nel trimestre terminato il 30 settembre, con un aumento del 3,7% rispetto all’anno precedente.