Spel

Hideo Kojima afferma di aver deciso di realizzare Physint per i fan dopo che la malattia gli ha fatto riconsiderare le sue priorità

Hideo Kojima ha sganciato una notizia bomba alla fine di gennaio, annunciando che, oltre allo sviluppo di Death Stranding 2, sarebbe tornato anche al genere azione-spionaggio che lo aveva reso famoso con la serie Metal Gear, sotto forma di Physint per PlayStation 5. E ora, in un nuovo episodio della sua serie web HideoTube, il designer ha spiegato come un periodo di malattia e intervento chirurgico (e pensieri sulla sua stessa mortalità) lo hanno convinto a “cambiare le sue priorità” e a fare qualcosa che i fan avevano chiesto per. che ho fatto per anni.

Durante l’episodio di un’ora (grazie GameSpot), Kojima ha spiegato come, dopo aver lasciato Konami e fondato il suo studio indipendente Kojima Productions, “voleva fare qualcosa di nuovo con la mia IP” e “sfidare me stesso”, il che ha portato a Death Stranding. “Poi, per creare un franchise”, ha continuato, “ho realizzato Death Stranding 2. E volevo creare qualcosa di ancora più nuovo, quindi ho iniziato a lavorare su OD. E da allora ci sono state molte nuove idee.”

Tuttavia, Kojima ha rivelato che durante quegli otto anni, “Ogni giorno sui social media, utenti di tutto il mondo, la gente mi chiedeva di realizzare un altro Metal Gear e cose del genere”. Ma è stato solo quando si è ammalato nel 2020, nel pieno della pandemia di coronavirus, che quelle richieste hanno cominciato ad assumere un significato più significativo.

Immagine di copertina per il video di YouTube.Physint – Hideo Kojima ritorna nel genere azione e spionaggio | stazione di gioco

Hideo Kojima annuncia il suo ritorno al genere action-spionaggio.

“È stato anche durante la pandemia”, ha rivelato, “quindi ero malato e isolato durante tutto questo. Ho anche subito un intervento chirurgico. E pensavo: ‘Non ce la faccio più’. Ero al punto più basso. e sentivo che non potevo più creare giochi. Ho anche scritto un testamento. E in quel momento ho capito che le persone muoiono. Ma ho compiuto 60 anni l’anno scorso. Ne compirò 70 tra 10 anni. Spero di non andare mai in pensione Detto questo, se gli utenti lo desiderano così tanto, ho pensato che “dovrei cambiare un po’ le mie priorità. Voglio ancora fare cose nuove, ma ho deciso di creare un gioco di azione e spionaggio”.

Physint, che Kojima ha descritto come il “culmine del mio lavoro” durante il suo annuncio PlayStation State of Play, è ancora a una distanza considerevole: Kojima ha Death Stranding 2: On the Beach e l’OD supportato da Microsoft su cui concentrarsi per primi. Tuttavia, ha già lasciato alcuni suggerimenti su cosa potrebbe esserci in serbo, definendolo un “gioco interattivo” che è anche un film “in termini di aspetto, storia, tema, cast, recitazione, moda e suono”. Inoltre, sarà un vero film.

Durante il suo ultimo episodio su HideoTube, Kojima ha approfondito l’argomento, spiegando che anche se “sarà un gioco… se tua madre entra e ti vede giocare a questo gioco, penserà che stai guardando un film. non sono sicuro di quanto lontano possiamo andare.” ancora”. In precedenza, Kojima aveva affermato che il suo obiettivo per Physint era quello di “superare le barriere tra film e videogiochi”. Ce la farai? Data la cronologia qui, probabilmente saremo tutti piuttosto vecchi quando lo scopriremo.