SPORT

Gary Neville critica il tempismo “davvero orribile” del Man Utd per l’accordo con Sir Jim Ratcliffe

Gary Neville ha descritto l’anno del Manchester United come “un imbarazzo fino alla fine” dopo che la vigilia di Natale è stata annunciata l’acquisizione di una quota del 25% del club da parte di Sir Jim Ratcliffe.

Neville ha augurato al presidente del gruppo INEOS Ratcliffe, 71 anni, tifoso dello United da bambino e nato nella vicina Failsworth, “tutto il meglio” mentre cerca di riportare il club ai suoi antichi fasti.

Ma l’ex capitano dello United Neville ha messo in dubbio la tempistica dell’annuncio, avvenuto alle 16:00 della vigilia di Natale, scrivendo su X: “Il Manchester United 2023 è stato imbarazzante fino alla fine.

“Il momento in cui ciò accade è davvero terribile e nessuna organizzazione funzionante ci penserebbe nemmeno.

“Comunque, auguro il meglio a Jim Ratcliffe e spero che possa in qualche modo trovare un modo per riportare il club a posto e tornare a qualcosa di rispettabile dentro e fuori dal campo.”

L’acquisto di una quota del 25% da parte di Ratcliffe arriva dopo che la famiglia Glazer, proprietaria del club statunitense, ha rivelato l’intenzione di intraprendere una revisione strategica delle loro opzioni, inclusa la possibilità di vendita.

Finora lo United ha avuto una stagione negativa, perdendo più partite prima di Natale che in qualsiasi stagione dal 1930, e non ha segnato in quattro partite: la peggiore serie degli ultimi 30 anni.

La squadra di Erik ten Hag è scivolata all’ottavo posto in Premier League, otto punti dietro il Tottenham, quarto, e ha concluso ultima nel girone di Champions League.

Ratcliffe ha accettato di iniettare circa 236 milioni di sterline nel club e INEOS assumerà la gestione delle operazioni calcistiche dello United.

Ma il Manchester United Supporters Trust si è chiesto come funzionerà il rapporto tra la famiglia Glazer e il gruppo INEOS, invitando la proprietà del club a chiarire la situazione.

MUST ha anche detto che i fan rimarrebbero con “sentimenti contrastanti” dopo che l’investimento di Ratcliffe ha lasciato i Glazers ancora al comando generale all’Old Trafford.

“Attraverso 18 anni di debiti, decadenza e cattiva gestione, i tifosi del Manchester United hanno chiesto a gran voce e costantemente un cambiamento nel nostro club”, si legge in una dichiarazione di MUST.

“Quando la cosiddetta Revisione Strategica è stata annunciata quasi un anno fa, sembrava finalmente che la vendita del club fosse all’orizzonte, portando potenzialmente il nuovo investimento e la nuova direzione di cui il MUFC ha così chiaramente bisogno.

“In questo contesto, i tifosi oggi hanno sentimenti molto contrastanti. Accogliamo con favore l’investimento del giovane Sir Jim Ratcliffe e della sua società INEOS, ma molti desidereranno che la sua partecipazione azionaria sia superiore al 25% inizialmente dichiarato.

“Abbiamo notato le dichiarazioni secondo cui lui e la sua squadra controlleranno le attività sportive, ma siamo incuriositi da come qualsiasi organizzazione possa mettere il proprio core business nelle mani di un azionista di minoranza, e come ciò funzioni in modo significativo nella pratica.

Spetta ora alla proprietà e al management del club spiegare adeguatamente come funzionerà questa nuova struttura, dove sarà diretto il nuovo investimento e quali vantaggi porterà alla squadra in campo.

La fiducia dei tifosi del Manchester United

“Spetta ora alla proprietà e al management del club spiegare adeguatamente come funzionerà questa nuova struttura, dove sarà diretto il nuovo investimento e come andrà a beneficio della squadra in campo.

“Poiché i tifosi hanno fiducia, speriamo di avere discussioni con la direzione del club e il team INEOS nel prossimo futuro per comprendere i loro piani e porre loro le tante domande che i tifosi hanno oggi.

“Oggi potrebbe – proprio potrebbe – essere un passo avanti per il Manchester United dopo alcuni anni molto difficili. Ma con i Glazers ancora in carica, la gente dovrebbe capire che i tifosi dello United rimarranno scettici e aspetteranno la prova nel budino”.

Resta inteso che l’approvazione da parte della Premier League dell’investimento di Ratcliffe potrebbe richiedere dalle quattro alle sei settimane.

Le capacità di leadership di Ratcliffe hanno ricevuto il sostegno entusiasta di Sir Ben Ainslie di INEOS Britannia, il quale ritiene che il team di vela – di proprietà del miliardario britannico – non potrebbe essere in mani migliori.

“Non potremmo chiedere sostenitori migliori”, ha detto alla BBC Sport la quattro volte campionessa olimpica Ainslie. “Sono molto attivi, Jim, John (Reece), Andy (Currie), i tre principali partner di INEOS. In qualità di CEO del team, riferisco loro mensilmente e bimestralmente e loro svolgono una parte importante in ogni decisione importante che prendiamo.

“La mia esperienza con Jim è che è un ragazzo molto attivo. Capisce lo sport. Il calcio, lo sappiamo tutti, è piuttosto dinamico, i risultati vanno e vengono e il potenziale per molti cambi di personale…

“La mia esperienza con Jim è che se sceglie una squadra, sceglie le persone giuste, le sosterrà fino in fondo e mi aspetterei di vederlo se questo è il caso del Man United”.