Världsnyheter

“Festeggiamo tutti insieme”, dice Zelenskyj nel messaggio di Natale

Il presidente Volodymyr Zelenskyy ha offerto un messaggio di speranza alla vigilia di Natale dal monastero di Kyiv-Pechersk Lavra nella capitale ucraina.

ANNUNCIO

In un discorso televisivo, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha dichiarato: “Oggi tutti gli ucraini sono insieme. Festeggiamo il Natale tutti insieme. Nella stessa data, come una grande famiglia, come una nazione, come un Paese unito. E oggi la nostra preghiera comune sarà più forte che mai.

La preghiera del popolo. E questo verrà ascoltato dall’Europa e dal mondo”.

Il discorso avviene alla vigilia di Natale nella maggior parte dei paesi occidentali – una data recentemente adottata dall’Ucraina.

Nel luglio di quest’anno, Zelenskyj ha firmato una legge che spostava la celebrazione al 25 dicembre, cosa che molti hanno visto come un affronto alla Russia e alla Chiesa ortodossa russa. All’epoca, Zelenskyj disse che il Paese avrebbe dovuto “abbandonare l’eredità russa di imporre le celebrazioni natalizie il 7 gennaio”.

La maggior parte delle chiese cristiane orientali utilizza il calendario giuliano, dove il Natale cade il 7 gennaio, piuttosto che il calendario gregoriano utilizzato nella vita quotidiana e dalle chiese occidentali.

Altrove in Ucraina le persone festeggiano il Natale come meglio possono.

A Odessa la cattedrale è stata addobbata con alberi di Natale e un presepe, mentre a Lviv le persone partecipano alla processione della vigilia di Natale. Gli abitanti di Leopoli esaltano il tradizionale “didukh”, una decorazione a base di grano che simboleggia il sacrificio.