SPORT

Erik ten Hag rivela che Sir Jim Ratcliffe intende discutere del futuro del Manchester United

Erik ten Hag ha affermato che Sir Jim Ratcliffe vuole lavorare con lui e ha detto che non vede l’ora di far parte del futuro del Manchester United, poiché ha espresso fiducia che il nuovo regime dell’Old Trafford non lo licenzierà.

Ineos ha siglato un accordo da 1,3 miliardi di sterline con i Glazers, proprietari dello United dal 2005, che darà a Ratcliffe una quota del 29% e il controllo delle operazioni calcistiche.

Ten Hag ha avuto il sostegno dei Glazers, dell’amministratore delegato uscente Richard Arnold e del direttore sportivo John Murtough, mentre secondo i termini dell’accordo raggiunto con Ratcliffe, lo United non può licenziarlo senza il consenso di Ineos.

Ma anche se lo United ha già perso 13 partite in questa stagione ed è stato eliminato dalla Champions League, Ten Hag crede di avere il sostegno dei suoi nuovi investitori.

Tuttavia, l’olandese ha detto di essere stato così impegnato che non ha parlato con Ineos anche se Sir Dave Brailsford, che prenderà un posto nel tabellone, era presente alla vittoria per 3-2 di martedì sull’Aston Villa.

Ten Hag ha detto: “Vogliono lavorare con me e io voglio lavorare con loro. Avremo conversazioni e incontri. Vedremo.

“L’agenda è così fitta che non ho avuto il tempo di parlare con loro finora, ma arriverà. Non vedo l’ora. Finora sono concentrato sulla partita quindi ho detto di no, a questo punto non voglio avere distrazioni. Nei prossimi giorni, settimane, ci sarà tempo per noi, poi ne saprò di più. Penso che sia una buona cosa, è molto positivo.

“Non vediamo davvero l’ora di lavorare insieme. Ineos vuole lavorare con me su questa struttura e io voglio lavorare con loro.

“Vogliamo sempre vincere, non importa chi sia il leader. Siamo nominati qui in quest’area, abbiamo bisogno di una cultura vincente, non importa chi è al comando, non importa chi è il proprietario. Ma, naturalmente, i proprietari possono ispirarti”.

Erik ten Hag ammette di non aver ancora incontrato i proprietari di minoranza Ineos

(filo PA)

Mason Mount, che ha saltato le ultime nove partite dello United, è tornato ad allenarsi ma non sarà disponibile per la trasferta di sabato al Nottingham Forest.

Ten Hag ha detto che si aspetta che i problemi di infortunio dello United si attenuino entro poche settimane, poiché ha suggerito che potrebbero avere una squadra molto più forte per lo scontro contro il Tottenham del 14 gennaio.

“Penso che entro metà gennaio ci aspettiamo che molti giocatori ritornino”, ha aggiunto. “Mason, Casemiro, (Lisandro) Martinez, (Tyrell) Malacia.

Lo United è settimo a metà percorso in Premier League, ma Ten Hag ha dichiarato: “Nessuna squadra è riuscita ad affrontare le battute d’arresto che abbiamo avuto. Non siamo soddisfatti ma dobbiamo accontentarci dei punti. Quando avremo tutti i giocatori indietro, questa squadra sarà forte.

“Lo abbiamo dimostrato contro Arsenal, Liverpool e (Aston) Villa, i numeri uno, due e tre del campionato. Avremmo potuto vincere ogni partita. Non l’abbiamo fatto, ma abbiamo dimostrato quanto siamo affamati. Con la giusta mentalità possiamo battere chiunque”.

Ten Hag afferma che lo United è in trattativa con il Camerun per Andre Onana dopo che il portiere, sempre presente in questa stagione, è stato convocato per la Coppa d’Africa.

“Potrebbe essere disponibile per la partita della Wigan FA Cup?” Dieci Streghe hanno aggiunto. La situazione è che stiamo parlando, abbiamo buoni rapporti con tutte le federazioni”.