SPORT

Erik ten Hag richiede un’atmosfera vivace all’Old Trafford mentre il Villa, ospite del Man Utd

Erik ten Hag ammette che il Manchester United ha bisogno di far suonare l’Old Trafford mentre cerca di rimettere in carreggiata la sua stagione.

Lo United ospita l’Aston Villa il giorno di Santo Stefano, tre giorni dopo aver perso 2-0 contro il West Ham in quella che sarà la prima partita da quando è stato annunciato che Sir Jim Ratcliffe ha accettato di acquistare una quota del 25% nel club.

La sconfitta degli Hammers è stata la 13esima in 26 partite in questa stagione e la 20esima nel 2023, il peggior record in un anno solare dal 1989.

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp ha criticato l’atmosfera ad Anfield dopo la vittoria della Coppa Carabao della scorsa settimana sugli Hammers, e Ten Hag sa che deve dare ai fedeli dell’Old Trafford qualcosa di cui gridare.

“Sono sicuro che sono molto delusi da noi e dobbiamo rimettere le cose a posto e fare le cose in modo diverso”, ha detto l’allenatore dello United.

“Apprezziamo tutto il tempo che ci hanno supportato. Con tutti gli insuccessi di questa stagione, loro sono sempre dietro di noi e lo apprezziamo davvero. Certo abbiamo bisogno di aiuto, ma prima di tutto dobbiamo farlo io e la squadra”.

Lo United ha subito il maggior numero di sconfitte pre-natalizie dal 1931 e deve riprendersi contro una squadra del Villa che minaccia un’improbabile sfida per il titolo.

“Il Villa è una squadra diversa, in ottima forma, un’ottima squadra”, ha aggiunto Ten Hag.

Sono sicuro che sono molto delusi da noi e dobbiamo sistemare le cose e fare le cose in modo diverso

Erik dieci Strega

“Se crei occasioni devi sfruttarle, altrimenti le partite non le vinci. Questo è chiaro.

“Non sono deluso dall’atteggiamento, ma ovviamente sappiamo qual è lo standard del Manchester United.

“Dobbiamo vincere come squadra, quindi dobbiamo assumerci la responsabilità come squadra e ogni individuo deve contribuire al 100% a tale responsabilità.”

Il Ten Hag spera di poter fare appello al difensore centrale Raphael Varane, che ha saltato la sconfitta contro il West Ham per malattia, mentre potrebbe essere coinvolto anche l’esterno Amad Diallo che è tornato ad allenarsi dopo un infortunio al ginocchio.

I tifosi dello United si riverseranno all’Old Trafford dopo l’annuncio della vigilia di Natale che il presidente dell’Ineos Group Ratcliffe ha concordato un accordo da 1,25 miliardi di sterline con la famiglia Glazer, proprietaria americana del club.

Ratcliffe, 71 anni, tifoso dello United da bambino, investirà circa 236 milioni di sterline, con Ineos che assumerà la gestione delle operazioni calcistiche del club.