SPORT

Erik ten Hag è fiducioso che il nuovo INEOS possa aiutare Man Utd a realizzare “alte ambizioni”

L’allenatore del Manchester United Erik ten Hag è fiducioso che il gruppo INEOS di Sir Jim Ratcliffe voglia lavorare con lui e crede che i nuovi proprietari di minoranza possano aiutare il club a realizzare le sue alte ambizioni.

I giganti dell’Old Trafford hanno annunciato la vigilia di Natale che è stato raggiunto un accordo tanto atteso per il tifoso Ratcliffe per l’acquisto di una quota del 25% nella squadra della Premier League.

INEOS si assumerà la responsabilità delle operazioni calcistiche dello United secondo i termini di un accordo che dovrebbe richiedere dalle quattro alle sei settimane per ricevere l’approvazione normativa.

Sir Dave Brailsford, direttore sportivo di INEOS, era all’Old Trafford il giorno di Santo Stefano per la splendida rimonta per 3-2 contro l’Aston Villa, e Ten Hag dice che parlerà presto con i nuovi proprietari di minoranza.

“Il programma è così serrato che finora non ho avuto tempo di parlare con loro, ma accadrà e non vedo l’ora”, ha detto l’allenatore dello United, che è stato oggetto di controlli e critiche in questa stagione . , Egli ha detto.

“Vogliono lavorare con me, io voglio lavorare con loro. Faremo colloqui, incontri, poi vedremo”.

Alla domanda se si aspetta che INEOS sia una presenza regolare presso la base di allenamento dello United a Carrington, Ten Hag ha detto prima della trasferta di sabato al Nottingham Forest: “Finora sono concentrato sulla partita.

“Così ho detto, no, in questo momento non voglio avere distrazioni, ma nei prossimi giorni, settimane, ci sarà tempo per quello e poi ne saprò di più.

“Ma penso che sia una buona cosa, è molto positivo e, come ho detto, non vediamo l’ora di lavorare insieme.

“INEOS vuole lavorare con me, in questa struttura, e io voglio lavorare con loro.”

Il fatto che Ten Hag ribadisse la sua convinzione che la squadra di Ratcliffe volesse lavorare con lui sembrava suggerire che avesse una sorta di garanzia.

“Sono stato informato fin dall’inizio del processo”, ha detto l’olandese quando gli è stata presentata questa teoria. “Prima da (amministratore delegato uscente) Richard Arnold, poi da (amministratore delegato ad interim) Patrick Stewart.

«Quindi so tutto, so ogni dettaglio, come sono gli incontri e come sono le trattative, come sono gli accordi. Adesso dobbiamo solo calmarci, concederci un po’ di tempo.

“Devo parlare con loro e non con te di questo e poi vedremo, ma sono sicuro di essere molto positivo riguardo ai messaggi che ho ricevuto.”

Secondo i termini dell’accordo, INEOS sarà consultato sulle questioni calcistiche in attesa della ratifica di un accordo che secondo Ten Hag potrebbe aiutare a risvegliare coloro che sono diventati dei giganti sconcertanti.

Sono sicuro che contribuiranno, ci aiuteranno a realizzare le nostre grandi ambizioni.

Erik dieci Strega

Fuori dal campo, Ratcliffe ha impegnato 236,7 milioni di sterline per consentire investimenti futuri all’Old Trafford, mentre la vasta esperienza di INEOS Sport potrebbe essere utile in campo.

Oltre ad interessi che spaziano dal ciclismo alla vela, dalla Formula 1 al rugby, Ratcliffe possiede la squadra di calcio francese del Nizza – attualmente seconda in Ligue 1 – e la squadra della Super League svizzera Lausanne-Sport.

“In altri club hanno esperienza”, ha detto Ten Hag. “In altri sport hanno molta esperienza, molte prestazioni, quindi hanno molta conoscenza.

“Non vedo davvero l’ora di vedere come potranno contribuire e sono sicuro che potranno farlo.

“Dobbiamo scegliere le cose. Il calcio è uno sport molto complicato, soprattutto ai massimi livelli, quindi sono sicuro che daranno il loro contributo, ci aiuteranno a realizzare le nostre grandi ambizioni”.

Ten Hag ha chiarito durante il suo regno che lo United deve diventare ancora una volta un contendente regolare al trofeo, ma la gloria della FA Cup è tutto ciò per cui possono lottare in questa stagione.

Lontano dall’Europa, dalla Carabao Cup e dalla corsa al titolo della Premier League, sabato sera i Red Devils concludono un 2023 sottosopra in un Forest ringiovanito.

Anthony Martial rimane malato e indisponibile per una lunga lista di infortuni che secondo Ten Hag si attenueranno presto, con Lisandro Martinez, Casemiro e Mason Mount che torneranno a metà gennaio.

“Penso che siamo molto ottimisti”, ha detto guardando avanti alla seconda metà della stagione.

“Quando i giocatori torneranno e la fortuna sarà un po’ dalla nostra parte sul fronte degli infortuni, allora avremo cinque o sei nuovi acquisti a gennaio”.