Världsnyheter

Decine di giurati licenziati dal processo penale contro Trump per soldi nascosti

Il processo penale senza precedenti di Donald Trump è iniziato e, secondo quanto riferito, l’ex presidente ha iniziato ad addormentarsi durante l’udienza di apertura.

ANNUNCIO

L’ex presidente Donald Trump ha iniziato la sua giornata come imputato criminale scagliandosi contro il giudice e i pubblici ministeri, dipingendosi come una vittima e postando con rabbia sui social media.

In altre parole: una routine familiare.

Ma all’interno dell’aula del tribunale, chiuso alle telecamere, Trump era un uomo diverso: riservato e muto, un completo allontanamento dal suo approccio focoso ad altre questioni legali.

Il contrasto testimoniava la gravità della sua situazione. Trump è ora il primo ex presidente a essere processato con accuse penali e, se condannato, potrebbe diventare il primo grande candidato presidenziale americano nella storia a candidarsi come criminale condannato.

Trump è accusato di aver falsificato i documenti aziendali per nascondere presunti pagamenti segreti effettuati a una porno star per impedirle di rendere pubbliche le accuse di tradimento durante la sua campagna del 2016.

Il processo ha visto anche 60 dei 96 potenziali giurati licenziati rapidamente dal tribunale di New York, ritenendo che non potessero essere imparziali. Questi licenziamenti mostrano quanto sia difficile trovare 12 giurati sufficientemente lontani dalla politica per prendere una decisione ragionevole su questioni che coinvolgono Trump.

Si prevede che il processo durerà almeno sei settimane e Trump, il presunto candidato repubblicano alle presidenzialiè tenuto a presenziare ogni giorno in cui la corte è in sessione, un programma che modificherà in modo significativo la sua vita quotidiana e la capacità di fare campagna elettorale negli stati teatro di battaglia.

Come ha già fatto in precedenza, Trump ha portato la sua campagna in tribunale, rilasciando dichiarazioni in cui ha condannato il caso come niente altro che un tentativo politicamente motivato da parte dei suoi rivali di ostacolare la sua campagna.

“Questa è una persecuzione politica”, ha detto dopo essere arrivato con una falange di avvocati e diversi collaboratori di alto rango, ma senza sua moglie o altri membri della sua famiglia. “Questo è un attacco al nostro Paese”, ha continuato.

Tuttavia, il suo comportamento all’interno dell’aula sarebbe stato molto più abbattuto, addirittura stanco. Il New York Times ha riferito che Trump sembrava addormentarsi, con la testa inclinata e la bocca allentata.

Sebbene Trump si sia lamentato di essere stato rimosso dalla campagna elettorale, da quando ha chiuso le porte al Partito Repubblicano ha mantenuto un programma relativamente leggero di eventi pubblici. nomina il mese scorso, con la maggior parte delle manifestazioni programmate comunque nei fine settimana. Si è invece concentrato sulla raccolta fondi nel tentativo di ridurre il divario con il suo rivale democratico, il presidente Joe Biden.

Dovrebbe anche utilizzare più madri surrogate. Lunedì, alleati tra cui il governatore del Nord Dakota Doug Burgum, l’imprenditore tecnologico Vivek Ramaswamy e il rappresentante della Florida Byron Donalds – tutti potenziali candidati alla vicepresidenza o al governo – si sono diffusi attraverso le reti via cavo per far saltare il caso.

Le incriminazioni di Trump si sono rivelate utili durante le primarie, aiutandolo a raccogliere decine di milioni di dollari da sostenitori arrabbiati e privando i suoi rivali repubblicani dell’attenzione dei media mentre cercavano di guadagnare terreno.

Non è chiaro, tuttavia, come un processo penale e una possibile condanna risuoneranno presso il pubblico più ampio delle elezioni generali, che comprende elettori più moderati e indipendenti che potrebbero decidere la corsa.