SPORT

Conor Gallagher ispira l’ultima esplosione del Chelsea e infesta il Crystal Palace al ritorno a Selhurst Park

Il Chelsea finì bene e vinse 3-1 al Crystal Palace, con Conor Gallagher che punì la sua ex squadra a Selhurst Park.

I padroni di casa esausti, che hanno perso per infortuni gli influenti Michael Olise, Eberechi Eze e Marc Guehi, hanno preso il comando grazie a un gol di Jefferson Lerma – il suo primo gol con gli Eagles.

Gallagher ha pareggiato quasi subito dopo un inizio ritardato del secondo tempo, segnando il suo primo gol stagionale di Premier League al 47′.

Proprio quando sembrava che i padroni di casa in pericolo di retrocessione fossero vicini ad assicurarsi un punto prezioso, Gallagher ha segnato un secondo alla fine dei tempi regolamentari, pochi istanti prima che Enzo Fernandez assicurasse al Chelsea di finire la serata nella metà superiore della classifica.

Era difficile prevedere che tipo di accoglienza avrebbe ricevuto il Palace dopo la sconfitta per 4-1 contro i rivali del Brighton, dopo la quale alcuni giocatori e tifosi ospiti si sono scambiati parole accese e sono apparsi frequentemente striscioni di protesta nelle ultime settimane.

E sebbene diversi siano stati sollevati prima del calcio d’inizio – tra cui “tifosi ignorati e dati per scontati” – l’umore generale era forse meno amaro di quanto il tecnico Roy Hodgson, che implorava i tifosi di sostenere la sua squadra ridotta, si sarebbe aspettato.

Jefferson Lerma ha aperto le marcature con uno straordinario gol per Palace

(Immagini Getty)

I suoi giocatori hanno risposto con un inizio incoraggiante, nonostante gli ospiti avessero la maggior parte del possesso palla, sfruttando le palle vaganti con tiri promettenti nell’ultimo terzo del Chelsea.

Il Palace è passato in vantaggio alla mezz’ora, poco dopo che Jean-Philippe Mateta aveva perso l’occasione di portare i padroni di casa in vantaggio, quando Lerma è riuscito a liberarsi da un quartetto di corpi che cadevano e lottavano e ha pazientemente fatto qualche passo avanti prima di far esplodere la palla. alto in rete da 25 metri di distanza.

L’ex prestatore degli Eagles Gallagher, che ha segnato il gol della vittoria nell’edizione di ottobre 2022 di questa partita, ha tirato a lato del palo sinistro di Dean Henderson prima dell’intervallo, in cui i Blues hanno completato 420 passaggi ma non hanno registrato un tiro in porta.

Il secondo periodo è iniziato tardi dopo che l’arbitro Michael Oliver ha avuto problemi tecnici, con lo stadio che cantava e rideva mentre “Three Little Birds (Everything’s Gonna Be Alright)” di Bob Marley veniva suonata in modo deciso durante l’intervallo.

È stata una scelta ironica quando Gallagher ha deviato Malo Gusto alle spalle di Henderson al 47′ e la squadra ospite ha subito iniziato a schernire i tifosi di casa con la propria versione del famoso ritornello reggae, incluso un enfatico “Chelsea”.

Conor Gallagher ha segnato il pareggio poco dopo la ripresa e ha segnato nel finale affondando la sua ex squadra

(Filmati d’azione tramite Reuters)

Anche se nel secondo tempo è emersa una squadra più vivace e disciplinata, i padroni di casa hanno avuto delle occasioni. Thiago Silva si è infilato per respingere Mateta e Daniel Munoz, alla sua prima partenza, ha messo alla prova il portiere Djordje Petrovic da posizione angolata.

Ben Chilwell sussulta dopo aver colto una buona occasione sul palo, abbastanza vicino da attirare Henderson per un tuffo mentre il Chelsea continuava a premere.

A poco meno di 15 minuti dalla fine dei tempi regolamentari, Matheus Franca costringe Petrovic a una bella parata in tuffo, prima che Cole Palmer venga negato da Henderson subito dopo.

Il Palace è sopravvissuto a un altro calcio da fermo del Chelsea e, a meno di 10 minuti dalla fine, è riuscito ad attirare il sostituto Raheem Sterling, quasi pronto per un’occasione pericolosa su cross di Palmer.

Entrambe le squadre spingono per di più e, proprio quando sembrava che il Palace avesse conquistato un punto fondamentale, Palmer sceglie Gallagher che, in un momento di déjà vu per i tifosi di casa, porta il Chelsea in vantaggio al 90′.

Ogni speranza di una risposta tardiva da parte degli Eagles è stata delusa nei tempi di recupero quando Fernandez si è preso il suo tempo prima di sparare nell’angolo in alto a sinistra. Palmer ha nuovamente fornito l’assist.