FILM

Choi Yoonhee nominato CEO di Barunson E&A

Choi Yoonhee è stato nominato nuovo CEO di Barunson E&A, la società coreana di vendite e produzione che ha fatto scalpore all’European Film Market di Berlino questa settimana.

Choi, entrato nella compagnia nel 2021 da CJ ENM, sostituisce Gene Hong (Brian) Park e Kwak Sin Ae. È entrata come MD, supervisionando le operazioni nazionali e internazionali, e nell’aprile 2023 è stata promossa a COO.

Barunson E&A è operativa dal 1996, sebbene non sia stata coinvolta nelle vendite internazionali durante l’intero periodo. Tra i titoli precedenti di rilievo ricordiamo “Mother” di Bong Joon-ho e il premio Oscar “Parasite”, di cui CJ e Choi hanno guidato la distribuzione internazionale. Barunson E&A è anche dietro a “The Good, the Bad, the Weird” di Kim Jee-woon e al suo più recente “Cobweb”.

Il programma di prossima uscita della società include anche i prossimi due lungometraggi del regista Bong Joon-ho, oltre a progetti dei registi Kim Sung-hoon (“Ransomed”, “Kingdom”) e Um Tae-hwa (“Concrete Utopia”).

A partire dall’ottobre 2022, Barunson E&A mira inoltre ad espandere la propria presenza globale lanciando divisioni di vendita, produzione e finanza internazionali. Come agente di vendita, ha recentemente acquisito il suo primo film non coreano, “Miss Shampoo” di Giddens Ko, l’anno scorso, e ha recentemente investito nel film indonesiano, il thriller d’azione di Angga Dwimas Sasongko “13 Bombs”.

All’European Film Market di Berlino usciranno anche il film d’animazione coreano “Yumi’s Cells” e l’horror indonesiano “Respati”.

“Barunson E&A continuerà a lavorare con i migliori registi coreani, creando contenuti avvincenti mentre le nostre operazioni internazionali cercano attivamente opportunità per intraprendere progetti globali con talenti emergenti e di fama mondiale, senza imporre restrizioni su formato, genere e lingua”, ha affermato Choi in un discorso preparato.