FILM

Brian Henson afferma che il sequel di Maze è un progetto di cui sono molto entusiasti (esclusivo)

Secondo Brian Henson, la Jim Henson Company sta ancora lavorando al sequel di Labyrinth.

Nonostante le notizie secondo cui il sequel Labyrinth di Scott Derrickson è sospeso presso la Jim Henson Company, il presidente Brian Henson ha dichiarato a ComicBook.com che un sequel dell’amato film fantasy rimane un progetto di cui la società è “molto entusiasta”. Brian Henson non sembra sapere molto – o almeno non può dire molto – sulla versione di Derrickson in particolare. Tuttavia, la conclusione principale della nostra domanda è che se questa versione è morta, come Derrickson sembrava suggerire di recente, ciò non significa che l’idea di un Labirinto il seguito è andato di pari passo, è solo che il potenziale seguito probabilmente finirà per sembrare diverso da adesso.

Labirinto fu una delusione al botteghino quando uscì nel 1986, ma trovò vita e una base di fan devota nell’home video. Negli anni successivi, è diventato un classico tanto quanto gli altri film di Jim Henson, incluso Il film delle bambole È Cristallo scuro.

“Bene, questa è una domanda che dovresti chiedere a mia sorella. Mia sorella Lisa, che è CEO della Jim Henson Company”, ha detto a ComicBook.com Brian Henson, che ora è presidente, del sequel. “Questo è un progetto di cui siamo molto entusiasti, ma non possiamo parlarne”.

I commenti arrivano come entrambi Labirinto È Il cristallo oscuro vengono rilasciati in Digital 4K per la prima volta, come versioni di Shout Studios. Dato che Shout ha uno dei migliori affari di DVD e Blu-ray in Nord America, sembra probabile (ma non ancora confermato) che i trasferimenti riceveranno anche una nuova versione fisica, presumibilmente con alcune nuove funzionalità. Una versione 4K di Labirinto è stato pubblicato su disco nel suo 30 ° anniversario nel 2016.

“Non so cosa stia succedendo”, ci ha detto Derrickson lo scorso autunno. “Non siamo mai arrivati ​​al punto in cui lo studio voleva realizzare la sceneggiatura, ma ero molto orgoglioso del lavoro che ci abbiamo fatto. Ed è un progetto molto, molto difficile da trasformare in qualcosa di commercialmente fattibile, perché è così fantasioso e surreale che non c’è modo di farlo a buon mercato. E allo stesso tempo, è così audace e diverso che è difficile per uno studio sentirsi competente e avere un valore commerciale sufficiente per realizzare un profitto. Penso che sia una questione difficile da risolvere, ma tutto quello che posso dire è che sono molto orgoglioso del lavoro che abbiamo svolto su di esso. Sicuramente avevamo in mente un grande film.”

Labirinto È Il cristallo oscuro sono ora disponibili per l’acquisto o il noleggio digitale.