SPORT

Angeball del Tottenham vs Zerbball del Brighton: un caso poco convincente risolto dal vincitore all’ultimo respiro

Sia Ange Postecoglou che Roberto De Zerbi hanno portato un calcio innovativo e divertente nei rispettivi club, Tottenham e Brighton, ma lo scontro tra i due nel nord di Londra ha minacciato di dimostrare il contrario.

Sia gli uomini che le loro squadre di calcio hanno dimostrato molto da ammirare quest’anno. Nessuno dei due ha avuto un percorso tradizionale verso la gestione della Premier League, entrambi hanno dovuto lavorare duro per arrivarci e le loro squadre giocano a un calcio entusiasmante, almeno per la maggior parte. Ma l’incontro al Tottenham Hotspur Stadium è stato molto diverso dal thriller 4-2 avvenuto all’Amex Stadium meno di tre mesi prima, fino a quando Brennan Johnson ha segnato tutti e tre i punti per la squadra di casa in extremis. concorso sconnesso.

Il primo tempo è stato tranquillo e De Zerbi potrebbe voler sistemare le cose quando tornerà a Brighton visto che era assente sulla linea laterale mentre si stava riprendendo da un intervento chirurgico. I falli sono stati più importanti delle occasioni, con il gioco interrotto a intervalli molto regolari, ma gli ospiti hanno condotto con un rigore di Pascal Gross. Il Tottenham ha iniziato il secondo tempo con più energia, ma non è stata la stessa trasformazione che li ha visti superare il Brentford, anche se un periodo di pressione sostenuta ha portato al pareggio di Pape Matar Sarr.

Il suo primo tentativo è stato deviato sul palo ed è rimbalzato favorevolmente sul 21enne, che ha tirato la palla a casa.

Il Tottenham ha segnato 50 gol e ne ha subiti 36 all’inizio della partita, mentre il Brighton ne ha subiti 39 e ne ha segnati 43, al 90′ la partita si è conclusa con un rigore e il pareggio che è arrivato solo grazie a un fortunato rimbalzo sul palo.

La performance di suo figlio ha dato vita alla folla

(AFP tramite Getty Images)

Il reinserimento di Heung-min Son subito dopo il gol del pareggio ha rivitalizzato la prestazione e il pubblico, ed è stato proprio il sudcoreano, tornato in squadra dopo l’uscita della sua nazionale dalla Coppa d’Asia, a fornire l’assist a Johnson per segnare in casa al quarto minuto di recupero.

Quando Son entra in campo sembra regalare il momento tanto atteso dal pubblico, il tifo per lui nel riscaldamento è stato uno dei rumori più forti oltre al gol e ai fischi riservati alla presunta perdita di tempo del portiere del Brighton.

Postecoglou ha ammesso che il ruolo dei suoi giocatori in panchina ha contribuito a cambiare il corso della partita.

“(Erano) molto importanti. Penso che all’inizio dell’anno abbiamo vinto alcune partite alla fine grazie a questo (l’impatto delle sostituzioni) e ora abbiamo la capacità di mettere lì ragazzi che possono avere un impatto. Lo pensavo oggi e questo tiene i ragazzi sulle spine anche se non si esibiscono e mi dà alcune opzioni”, ha detto il manager degli Spurs.

Anche se anche Postecoglou ha dovuto ammettere che il primo tempo non è stato un thriller, dicendo: “Si può dire che il primo tempo non è stato un granché.

“Ci siamo presi alcune libertà con il nostro calcio, i nostri sforzi e il nostro ritmo di lavoro. C’erano alcune cose in cui eravamo davvero bravi quest’anno, ma non ce l’abbiamo fatta nel primo tempo”.

La partita è iniziata in modo promettente, al primo minuto Danny Welbeck è riuscito a togliere la palla al difensore del Tottenham, correre in area, girarsi e tirare un tiro ad effetto che sarebbe finito nell’angolo della rete se non fosse stato per un applauso. salvo da Guglielmo Vicario.

Il Brighton ha poi preso il comando nel 17esimoth minuto in cui Micky van de Ven ha lasciato goffamente il piede in una sfida con Welbeck, e l’arbitro ha immediatamente indicato il dischetto del rigore. Gross non ha commesso errori con il conseguente rigore, che non ha nemmeno giustificato un’approfondita revisione del VAR, mettendo Vicario sulla strada sbagliata per portare gli ospiti in vantaggio.

La partita è stata una gara piena di falli

(AFP tramite Getty Images)

Cristian Romero può ritenersi fortunato per essere rimasto in campo dopo i primi 25 minuti. C’è stato un fallo quando è andato dritto alle spalle di un centrocampista del Brighton e un altro completamente immotivato e senza palla contro Adam Lallana. Entrambi sono rimasti impuniti, ma potevano essere cartellini gialli.

James Maddison ha avuto la possibilità di pareggiare al 26′th minuto, quando Richarlison giocava nella nazionale inglese, che colpì un tiro arricciato, ma finì sul palo.

Tuttavia, è stato solo dopo l’ora che gli Spurs hanno trovato il pareggio. Sarr si è avventato dopo che un errore del Brighton ha permesso agli Spurs di conquistare la palla a centrocampo, e il nazionale senegalese ha avuto un altro colpo di fortuna con il rimbalzo che ha colpito il palo.

Entrambe le squadre hanno avuto delle occasioni, compreso Ansu Fati che ha messo Tariq Lamptey in una posizione promettente, ma il suo tiro è andato a lato.

Verso la fine della partita, i tifosi di entrambe le parti hanno espresso i loro sentimenti per la natura spezzata del gioco. Ci sono stati almeno due minuti senza che alcun pallone venisse calciato, prima per infortunio e poi per sostituzioni.

Nel complesso è stata una gara divertente, anche se il terzo finale mancava di qualità, 27 falli raccontano una storia più significativa, ma Johnson e Son si sono riuniti per un ultimo momento di ispirazione per garantire la vittoria alla squadra in testa alla classifica Premier del campionato. all’inizio della stagione.