SPORT

Ange Postecoglou avverte che le scatole del peccato “distruggono” il calcio

L’allenatore del Tottenham Ange Postecoglou ha avvertito che qualsiasi proposta di introdurre cartellini blu e caselle dei peccati distruggerà il calcio.

Giovedì è stato rivelato che presto potrebbe iniziare un processo, in cui verrà mostrato un cartellino blu per dissenso e cattiva condotta professionale, e i trasgressori saranno sospesi per il peccato per 10 minuti.

Da allora la FIFA ha chiarito che il processo non avrà luogo nel calcio d’élite, mentre i politici del calcio, il Consiglio della Federcalcio internazionale, non pubblicheranno i piani per il processo Sin Bin fino al mese prossimo.

Tuttavia Postecoglou è stato inequivocabile nel ritenere che sarebbe stata una decisione sbagliata.

Una squadra che ha 10 uomini per 10 minuti, sai come inciderà questo sul nostro gioco? Questo ti distruggerà, amico

Angé Postecoglou

“Una squadra che ha 10 uomini per 10 minuti, sai cosa cambierà al nostro gioco? Questo ti distruggerà, amico”, ha insistito Postecoglou.

“Avrai una squadra seduta lì che cerca di perdere tempo per 10 minuti aspettando che entri un ragazzo.

“Tutti gli altri sport stanno cercando di organizzarsi. Tutto quello che stiamo cercando di fare è andare dall’altra parte per qualche bizzarra ragione”.

Postecoglou ha parlato a lungo delle regole del gioco in vista della trasferta di sabato a Brighton.

L’allenatore degli Spurs ha difeso il portiere Guglielmo Vicario, che ha concesso un altro corner durante il 2-2 dello scorso fine settimana contro l’Everton.

Vicario non è stato in grado di gestire il lancio di Dwight McNeil nella sua area da sei yard mentre era sotto pressione da Jack Harrison, cosa che è accaduta anche nella sconfitta per 1-0 contro il Manchester City il mese scorso.

In quell’occasione, Ruben Dias aggira Vicario dopo che il corner di Kevin De Bruyne e il tiro del portiere del Tottenham hanno portato in gol Nathan Ake.

Gli Spurs hanno scritto a Professional Game Match Officials Limited questa settimana per chiedere chiarimenti sul motivo per cui entrambi i gol non rientravano nella categoria violazione di domicilio.

«Abbiamo inviato alcune cose per avere dei chiarimenti», ha rivelato Postecoglou.

“Sarò chiamato fuori per questo, ma c’era una cosa molto evidente nel gioco: il portiere era una specie protetta. Non penso che l’idea sia venuta solo io.

“Il motivo per cui la gente diceva così era che se avessi effettivamente ostacolato un portiere in qualsiasi modo nell’area delle sei yard, avresti subito fallo. Lo sapevo da giocatore, lo sapevo da allenatore.

“Penso che ci sia stato un cambiamento in cui ora, per me, è un ostacolo.

“Se ti trovi davanti a un portiere che lo ferma prima ancora che la palla arrivi, in parole povere è ostruzione.

“Con i portieri, cosa succederà adesso? Beh, è ​​abbastanza aperto poter circondare il portiere, toccarlo e mettergli le palle addosso e aspettare che il caos finisca e vedere cosa succede.

“Ero davvero orgoglioso di Vic l’altro giorno. Penso che loro avessero nove calci d’angolo dopo che abbiamo concesso e penso che abbia affrontato quasi tutti gli altri uscendo e provandoci davvero.

“Non posso elogiarlo abbastanza per il modo in cui ha gestito la situazione.

“E tutta quella cosa in cui la gente dice: ‘Devi essere più forte’, beh, cosa significa?

“Se spinge o fa qualcosa a un giocatore, con il VAR non hai scampo. Riceverai una punizione contro di te.

Il Tottenham ha di nuovo il capitano Son Heung-min per la visita del Brighton e Postecoglou spera che la sua presenza possa rafforzare la loro improbabile sfida per il titolo.

L’analista Opta ha affermato questa settimana che gli Spurs hanno una probabilità dello 0,1% di vincere la Premier League in questa stagione.

“Cosa diceva, 0,1%? Quindi abbiamo (abbiamo) una possibilità. Andiamo avanti. Nessun problema, nessun problema con quello. Abbiamo una possibilità”, ha sorriso Postecoglou.